Caricamento in corso...
11 febbraio 2010

Terry a Dubai per riconquistare la moglie tradita

print-icon
van

Vanessa Perroncel era la moglie di Wayne Bridge, ex compagno di squadra e soprattutto il migliore amico di JT

Il capitano del Chelsea è partito per la partita più difficile: salvare il matrimonio con Toni, la moglie 28enne. Non la vede dal 29 gennaio, quando lei è partita con le gemelle nate dal matrimonio subito dopo lo scandalo del tradimento con Vanessa

COMMENTA NEL FORUM DI CALCIO INTERNAZIONALE

All'indomani della sconfitta del suo Chelsea contro l'Everton, la quarta nella stagione, John Terry è partito per Dubai per la partita più difficile: salvare il matrimonio con Toni, la moglie 28enne. Il capitano del Chelsea non la vede dal 29 gennaio, quando lei è partita con le gemelle nate dal matrimonio, subito dopo lo scandalo suscitato dalle rivelazioni della sua relazione  con Vanessa Perroncel, la modella francese che ha avuto un figlio dal suo ex compagno di squadra Wayne Bridge.

Terry, che ha perso la fascia di capitano della nazionale inglese per lo scandalo, ha ricevuto dal tecnico del Chelsea, Carlo Ancelotti, alcuni giorni liberi per risolvere i suoi problemi personali; e ha ottenuto il permesso di saltare l'incontro, sabato, con il Cardiff per la FA Cup. "Abbiamo concesso a John qualche giorno di permesso e non giocherà sabato", le parole di Wilkins. Il capitano dei Blues approfitterà del permesso concessogli dal club di Stamford Bridge per fare visita a sua moglie, Toni Poole.

Ancelotti aveva assicurato che da Terry non era giunta nessuna richiesta di un permesso. "Non mi ha chiesto un periodo di permesso per vedere sua moglie, ma per me conta solo la sua volontà. Sono totalmente al suo fianco e prenderemo la decisione insieme. Vogliamo rispettare la FA Cup perché è un torneo molto importante in questo Paese. Ma un conto è la FA Cup, che riguarda la sfera lavorativa, e un altro è il matrimonio di John, una questione di vita privata", aveva spiegato Ancelotti.

Tutti i siti Sky