Caricamento in corso...
12 maggio 2010

"Strip tease nello spogliatoio? Ma va, meglio in campo"

print-icon
ver

Veridiana Mallmann

L'INTERVISTA. Veridiana Mallmann, l'ex velina che aveva promesso uno spogliarello mozzafiato solo per la squadra di Mourinho, ha cambiato idea: "Lo scudetto è una festa per tutti, calciatori e tifosi. Sarò sexy ma in pubblico" GUARDA LA FOTOGALLERY

GUARDA I GOL DELL'INTER 

COMMENTA NEL FORUM DELL'INTER

INTER-ROMA, LA VOLATA SCUDETTO

di Concetta Desando

Spogliarello sì, ma solo nello spogliatoio. Era questa la versione iniziale che Veridiana Mallmann aveva dato in caso di vittoria dello scudetto in casa nerazzurra. Nessuna telecamera, nessun tifoso: l’ex velina dalle curve sinuose aveva promesso uno strip solo per i calciatori. Del resto il binomio calciatori-veline in Italia non è una novità. E, a quanto pare, non si limita ai flirt amorosi.

Peccato che adesso l’aspirante madrina del team di Mou abbia cambiato idea: “Sfilerò in costume nerazzurro, ma in campo e in bella vista per tutti. Lo scudetto è una festa per la squadra e per i tifosi, è giusto far partecipare anche loro all’evento”. Verità o bugia? Di certo non c’entra il fattore timidezza: dopo aver sgambettato sul bancone di Striscia la notizia, la bionda brasiliana è stata immortalata in scatti hot per un calendario. Una decisione per evitare una lite con il fidanzato Leonardo Tumiotto, eccessivamente geloso della sua bella?

Per il momento, Veridiana non afferma né smentisce, ma ci tiene a differenziarsi dalle altre candidate allo spogliarello: “Io sono brasiliana, ho il calcio nel sangue. E poi mi sento un po’ la madrina della squadra: da quando sono in Italia l’Inter ha fatto miracoli, è tornata ad essere una squadra fortissima. Coincidenza? Chiamatela come vi pare, ma vi assicuro che io porto fortuna. Se uno spogliarello può servire a incitare i giocatori, ben venga”.

Decisa e determinata, la bionda mozzafiato dimostra di non essere solo gambe e curve, e riconosce le sue stesse caratteristiche nella squadra del cuore: “L’Inter ha grinta e carattere, si vede che è una squadra che suda per raggiungere il traguardo. È un gruppo unito con un grande rispetto per l’allenatore. Sono calciatori che lottano fino alla fine”. La sua è una passione che è iniziata da piccola, quando guardava le partite in Brasile in braccio al papà: “Mio padre è un appassionato di calcio, guarda tutti i campionati. È lui che mi ha trasmesso l’amore per l’Inter”. E l’amore continua anche in Italia: “Quando non vado allo stadio organizzo la curva nerazzurra a casa mia: invito gli amici e tifiamo insieme davanti alla tv”. Non male per una brasiliana. Ma, questo è solo lo scudetto: ai mondiali, per chi farà il tifo? Veridiana sorride ma non risponde…

Guarda anche:
Matilde Brandi: per la Roma faccio anche un pellegrinaggio

Lory Del Santo: mi piace il Milan, ma mi spoglio per l'Inter
Melita va oltre: "Se l'Inter vince chiedo a Mou di sposarmi"

Tutti i siti Sky