Caricamento in corso...
26 novembre 2010

Formula furto: Ecclestone malmenato e derubato a Londra

print-icon
spo

Bernie Ecclestone, patron della Formula 1, aggredito e derubato a Londra (immagine dal sito thesun.co.uk)

Il patron della F1 aggredito a Knightsbridge da quattro rapinatori. Lo hanno colpito con calci e pugni, poi sono scappati portandosi via gioielli da 200mila sterline. Ha una ferita alla testa, nessun problema per la fidanzata che lo accompagnava. IL VIDEO

Sfoglia tutto l'Album Gossip & Sport

F1: I 19 podi del Mondiale: le foto


Il patron della Formula Uno Bernie Ecclestone è stato aggedito e malmenato da quattro rapinatori mercoledì sera in una strada del centro di Londra
, riportando una ferita alla testa. Lo hanno reso noto fonti di polizia. L'ottantenne miliardario che gestisce il Mondiale era in compagnia della fidanzata brasiliana; nei pressi del quartier generale della sua società, Formula One Holdings, nella zona di Knightsbridge, i malviventi lo hanno affrontato colpendolo con calci e pugni. Poi sono scappati portandosi via gioielli per un valore di 200 mila sterline (236 mila euro circa), secondo quanto riferito dai media. Ecclestone è stato medicato in ospedale e dimesso poche ore dopo. All'inizio di novembre, in occasione del Gran Premio del Brasile di Formula Uno, il campione del mondo uscente Jenson Button aveva subito un tentativo di rapina a San Paolo ed Ecclestone aveva commentato che Londra era più pericolosa.

Guarda anche:
L'ira dei tifosi della Ferrari. Petrov insultato su facebook
F1 2010, la gara decisiva di Abu Dhabi

Commenta nel Forum della F1

Tutti i siti Sky