Caricamento in corso...
06 febbraio 2011

Totti, un Fisco bestiale: dovrà pagare 400mila euro

print-icon
tot

Il Fisco marca stretto Francesco Totti: sembra che il capitano della Roma debba all'Agenzia delle Entrate 400 mila euro

L'Agenzia delle Entrate ha presentato al capitano della Roma due cartelle esattoriali nelle quali chiede il pagamento delle imposte dovute. Colpa dei benefit del 2002-2003 non dichiarati. Ma per il commercialista "Ora è tutto risolto"

Sfoglia tutto l'Album della Roma

Guarda le statistiche della serie A

Sfoglia l'Album di Francesco Totti

Contropiede del fisco sul capitano della Roma Francesco Totti. L'Agenzia delle Entrate ha presentato al capitano della Roma due cartelle esattoriali nelle quali chiede il pagamento di 400 mila euro tra imposte dovute, sanzioni e interessi. La contestazione riguarda due accertamenti per irregolarità che - così come riportato dal "Corriere della Sera", che trovano conferma in ambienti fiscali - sono relative alla stagione 2002-2003. La richiesta di maggiori versamenti fiscali da parte del fisco sarebbe collegata a dei benefit ricevuti dal capitano della Roma, che non sarebbero stati dichiarati. Secondo quanto si è appreso i termini per il pagamento delle cartelle sarebbero scaduti, tanto che gli uffici fiscali avrebbero anche avviato alcune procedure esecutive per assicurarsi la riscossione.

"Una volta emessa la cartella, per un errore non è stata pagata nei termini previsti. Ora però la somma è depositata in banca a disposizione dell’Agenzia delle Entrate per saldare il dovuto", ha dichiarato il commercialista di Totti stando a quanto riportato da quotidiano "Il Messaggero".

Commenta nel Forum della Roma

Tutti i siti Sky