Caricamento in corso...
03 marzo 2011

Gheddafi, impazza "Zenga-Zenga Song". Ma Walter non c'entra

print-icon
ghe

Il discorso del Colonnello è diventato una canzone rap sul Web (Getty)

Il tormentone web è una trovata del deejay israeliano Noy Alushe ed è già diventato la colonna sonora della "rivoluzione", sulla falsa riga di uno degli ultimi videomessaggi del Colonnello al popolo libico. Curiosa assonanza con l'ex portiere. IL VIDEO

Sfoglia l'Album di Gossip e Sport

Walter Zenga stia tranquillo. Il video che sta spopolando su youtube "Zenga-Zenga song" è solo una trovata del deejay israeliano Noy Alushe - che poi è diventata quasi la colonna sonora della "rivoluzione" - sulla falsariga di uno, degli ultimi, accecanti messaggi di Gheddafi al popolo libico.  

"Il discorso del leader aveva tutti gli elementi d’un successo - spiega Alushe - le parole usate a tormentone, come in uno di quei riti tribali africani che chiamano zenga-zenga. E poi i vestiti speciali che indossava, le mani alzate in segno di vittoria come si fa a un rave party...Fantastico. Ho aggiunto un po’ di musica trance, una ragazza che ballava: ho pensato subito che sarebbe stato un bel divertimento, anche se non m’aspettavo un successo del genere...". "La maggior parte  - conclude - non sa che sono ebreo e pure israeliano, quando lo scoprono, molti m'insultano. Scrivono: "Morte a Israele".

Cosa recita la canzonetta? “Li staneremo come topi! Porta a porta! Casa per casa! Di strada in strada!” oppure ”Armeremo la nazione per difendere la rivoluzione".

Tutti i siti Sky