Caricamento in corso...
02 marzo 2012

Il Papero ai raggi X: ecco i 50 segreti di Pato

print-icon
pat

Alexandre Rodrigues da Silva, per tutti "Pato" (foto getty)

Il centocinquantesimo numero della rivista GQ, in edicola in questi giorni, propone un ritratto inedito del Papero attraverso cinquanta aneddoti. Dal balcone di Giulietta e Romeo alla sua passione per Del Piero, eccone alcuni tra i più curiosi

Sfoglia l'Album del Milan - Barbara & Pato, coppia tutta rossonera

Pensate di conoscere tutto della vita di Pato? Seguite il Papero da quando ha messo piede in Italia e ritenete di "meritarlo" più di Barbara Berlusconi? Beh, mettete da parte la gelosia e prenotate il numero di GQ in edicola in questi giorni, dedicato al numero 7 rossonero. Potrete così saziare la vostra sete di Pato scorrendo i 50 "segreti" del fuoriclasse brasiliano, da due anni a questa parte tormentato dagli infortuni. Ecco dieci tra gli aneddoti più curiosi:

- Una mattina del 2008 Pato ha detto a suo cugino, che gli faceva da autista: «Fa’ veloce, dobbiamo andare a Novara, che ho l’esame per la patente». Il cugino, ligio al dovere, schiacciò l’acceleratore e in meno di mezz’ora era al casello di Melegnano, direzione Bologna. Aveva sbagliato l’ingresso dell’autostrada. Pato ha dovuto aspettare un altro mese per ottenere la patente.

- Da bambino, nei videogame della PlayStation voleva sempre in squadra Del Piero, il suo calciatore preferito.

- Nei primi due giorni da turista in Italia è stato a Verona e ha guardato a lungo, incantato, il balcone di Giulietta e Romeo.

- Prima di entrare alla Scala, al fianco di Barbara Berlusconi, non sapeva cosa fosse la musica lirica. Prima della ”prima”, ha comprato i libretti per studiare le opere.

- Il suo sogno nel cassetto è comprarsi un’isola.

- Incuriosito dal personaggio, visto che oltretutto nello spogliatoio se ne parlava molto, ha acquistato un libro su Barack Obama. Si è addormentato al decimo minuto di lettura

- Balla malissimo e i compagni nello spogliatoio lo sfottono: è l’unico brasiliano privo di senso del ritmo. Famosa (e penosa) l’esibizione sul Frecciarossa, con Robinho e Thiago Silva, sulle note di Ai se eu te pego.

- Pato dixit: «Il miglior difensore che ho affrontato in Italia è Fabiano Santacroce», che per la cronaca attualmente è un panchinaro del Parma.

- Il primo pranzo a Milanello: pasta al pomodoro, pasta al pesto, pasta alle zucchine. L’allenatore Ancelotti si è avvicinato, l’ha squadrato, l’ha fatto alzare e gli ha impartito due ore di lezione sulla cucina italiana.

- Da quando è in Italia è cresciuto di 8 centimetri e 8 chili.

Il sito di GQ riporta altri 15 episodi, tra cui la sua passione per i bei vestiti, il suo rapporto con Ronaldinho e quando stregò Beckham, che dopo il primo allenamento accanto a Pato esclamò: «Uno così, non l'avevo mai visto».

Tutti i siti Sky