Caricamento in corso...
04 maggio 2012

Pocho senza Twitter, l'argentino si scusa sul suo sito

print-icon
lav

Le scuse di Lavezzi sul proprio sito per l'episodio che ha provato la sospensione del suo account twitter

A Lavezzi è costata la sospensione dell'account la foto-burla con un bambino su Zuniga, "Ecco Camilo da piccolo, ahahah". L'attaccante del Napoli si è subito scusato: "Sto cercando di risolvere il problema e spero di farlo nel più breve tempo possibile"

Ezequiel Lavezzi chiede scusa per aver pubblicato nei giorni scorsi su Twitter la foto di un bambino di colore, svestito, violando così le regole del network e provocando la sospensione del suo account. Il Pocho lo fa oggi commentando l'accaduto sul suo sito ufficiale. Per prendere in giro il compagno di squadra Zuniga, Lavezzi aveva pubblicato la foto del bambino scrivendo in un tweet: "Ecco Camilo da piccolo, ahahah".

"Come avete già visto - precisa oggi Lavezzi sul suo sito - il mio account di Twitter è stato momentaneamente sospeso. Sto cercando di risolvere il problema e spero di farlo nel più breve tempo possibile. Nel frattempo ci tengo a scusarmi per l'accaduto e a comunicarvi che non esistono altri miei account ufficiali su Twitter. Vi terrò aggiornati sugli sviluppi".

Tutti i siti Sky