Caricamento in corso...
01 settembre 2012

Milioni, case e statue: quanti premi per i cinesi d'oro

print-icon
lon

La formidabile Ye Shiwen: dopo la medaglia a Londra, non è mancato l'oro neanche al ritorno in Cina... (foto Getty)

Dopo i trionfi olimpici piovono i riconoscimenti per gli atleti del Celeste Impero. A Hangzhou si faranno due statue per celebrare i nuotatori Sun e Ye . Che intanto si godono un appartamento da 3 milioni di yuan. Per i sudafricani invece solo mucche...

Lussuosi appartamenti e milioni di yuan. In questo modo la Cina ha ricompensato i suoi campioni olimpici che a Londra 2012 hanno portato il loro paese per 38 volte sul gradino più alto del podio. In particolare sono costruttori e immobiliaristi a ricompensare gli atleti, con case come premio per l'oro olimpico di Londra.

Così i nuotatori Sun Yang and Ye Shiwen, entrambi originari di Hangzhou, hanno ricevuto un appartamento del valore di 3 milioni di yuan (circa 370mila euro) a testa, situati in una delle zone di maggior pregio della città. Dove verranno anche erette due statue in onore di questi atleti. Sun, che di ori a Londra ne ha vinti due (stabilendo anche il primato mondiale nei 1500 stile libero) è stato nominato "lavoratore modello" e per questo, secondo quanto riporta l'agenzia di stampa Xinhua, riceverà un premio-extra di 2,6 milioni di yuan (circa 300mila euro). Alla 16enne Ye, insignita dello stesso titolo, ne andranno invece 1,8.

A Zhang Jike, oro nel tennis tavolo, è stato regalato un appartamento di 120 metri quadri con vista mare a Qingdao, mentre la campionessa olimpica di badminton Li Xuerui si trasferirà, dal piccolo appartamento in cui vive con i genitori, in una casa di 100 metri quadri più giardino, a Chongqing.

Gli agenti immobiliari e i costruttori con queste iniziative sperano di spingere all'acquisto di case e appartamenti coloro che sono attratti dall'idea di avere un campione olimpico come vicino di casa. Secondo i loro calcoli, per ogni casa regalata ce ne possono essere tre o quattro che vengono acquistate da "nuovi ricchi".

Ben diverso il destino degli atleti sudafricani. I sei vincitori di medaglie d'oro riceveranno una mucca a testa come premio. Il valore di ogni animale viene stimato in settemila rands, circa 700 euro. Il regalo viene da un'uomo d'affari, Jan Scannell, conosciuto come un tipo particolare, che il prossimo 24 settembre vuole riunire tutta la popolazione "in un enorme barbecue da un capo all'altro del nostro paese". A questa iniziativa non è forse estraneo il fatto che uno dei modi in cui Scannell ha fatto fortuna è la vendita di prodotti che servono per grigliate di vario tipo.

A Londra 2012 il Sudafrica ha conquistato 3 medaglie d'oro, ma gli atleti da premiare, e quindi le mucche da distribuire, sono 6 in quanto uno degli ori del Sudafrica e' arrivato dai canottieri del 4 senza pesi leggeri. Tutti hanno ottenuto di poter scegliere fra l'animale o il suo equivalente in chili di carne. Cameron van der Burgh, campione olimpico dei 100 rana, ha scelto 140 chili di biltong, che ha poi regalato ad un orfanotrofio della township di Alexandra, a Johannesburg. Quanto a Chad le Clos, oro nei 200 farfalla, non ha ancora deciso tra la mucca in carne e ossa o il biltong.

Tutti i siti Sky