Caricamento in corso...
27 novembre 2012

Vezzali: "A maggio sarò di nuovo mamma, ma non mi ritiro"

print-icon
vez

Valentina Vezzali e Domenico Giugliano. Tra loro il piccolo Pietro (foto Giuliano Camarda)

Valentina attende un altro maschietto, ma la nuova maternità non cambia gli obiettivi della campionessa di fioretto: "Il mio obiettivo sono le Olimpiadi in Brasile, a Rio de Janeiro. Anche se avrò 42 anni, punto alla vittoria"

"Io sono una donna che mantiene sempre la parola. Ve l'avevo detto che era il momento giusto per una nuova gravidanza e infatti, a maggio, nascerà un maschietto che farà compagnia a Pietro (il figlio di 7 anni che ha avuto dal marito Domenico, ndr)". E' una Valentina Vezzali al settimo cielo quella che a Chi, in edicola domani, annuncia la sua gravidanza. "Desideravo una bimba. Anzi, dal 2004 aspettavo Ginevra, questo il nome che avrei dato a mia figlia. Pazienza. Il buon Dio ha voluto così e va benissimo. Sarò circondata da uomini: due figli maschi, mio marito e anche Goan, il nostro labrador, è maschio!", aggiunge. La nuova maternità non cambia gli obiettivi della campionessa di fioretto.

"Il mio obiettivo sono le Olimpiadi in Brasile, a Rio de Janeiro. Anche se avrò 42 anni, punto alla vittoria. Sento dentro di me il sacro fuoco della competizione. No, non e' ancora il momento di mollare. Diciotto giorni dopo la prima gravidanza, durante la quale avevo preso trenta chili, ero gia' in gara. E quattro mesi dopo avevo vinto il titolo di campione del mondo. Figuriamoci se mi fermo ora. Ora mi godo la gravidanza, ma poi voglio tornare piu' forte di prima. La pedana, la medaglia, la gara fanno parte della mia vita". E a proposito di progetti a lunga scadenza conclude: "Mi piacerebbe diventare presidente del Coni. Sognare non costa nulla e io sogno un ruolo dirigenziale nel mondo dello sport".

Tutti i siti Sky