Caricamento in corso...
20 febbraio 2013

Didi marca a uomo: "Messi? E' Gattuso l'uomo ideale..."

print-icon
did

Didi Fumagalli è, insieme a Denise Acquistapace, modella del calendario 2013 della Penya Lombarda FC (foto Sandro Colli Vignarelli)

Modella del calendario della Penya Lombarda, la bella Fumagalli è rimasta stregata dai colori blaugrana. "In Champions tiferò per il Barça, ci voleva uno come Ringhio per fermare Leo". E il fan club si prepara già alla festa...

di Alfredo Corallo

"Tito t'estimen, anim!". Al Meazza il primo pensiero sarà per mister Vilanova, impegnato in una partita ben più delicata di un ottavo di Champions. Un incoraggiamento al tecnico del Barcellona e, naturalmente, un saluto a "Re Lionel Messi" in una dedica lunga 50 metri che la "Penya Lombarda", fan club del Lecchese, farà sventolare con l'orgoglio tanto caro ai catalani dal terzo anello di San Siro. I culé di casa nostra non sono nuovi a gesti di tanto affetto per i colori blaugrana: il 28 marzo, stessa location e sempre il Milan di fronte (ma erano i quarti) lo striscione fu tutto per Eric Abidal, anche lui "distratto" da ben altri impegni.

Cassoeula "alla catalana" - Ma come viene in mente a un lumbard di mettersi a tifare per il Barça? "Mi ero già innamorato della Catalogna ai tempi dell'Erasmus, nel '94 - confessa il fondatore del club Antimo De Salve - è stato un colpo di fulmine. Qualche anno dopo, nel 2002, sono andato al Camp Nou a vedere la semifinale di Champions, persa, peraltro, con il Real e da quel momento non ne ho più saltata una. Nel 2007 è nato il nostro circolo a Brivio e ora siamo 80 soci, tutti italianissimi".

De Salve è un medico, e coglie ogni occasione per sposare la passione sportiva a una buona causa. Ora ha promesso ai bambini down dell'associazione "Oltretutto97" di Malgrate di portarli presto proprio al Camp Nou e, con la collaborazione della società di Sandro Rosell (socio d'onore della Penya insieme al campione della MotoGp Jorge Lorenzo) seguire un allenamento a porte chiuse della squadra. Per raccogliere i fondi necessari il 20 aprile, durante un'amichevole con lo Juventus Doc Club di Lecco al campo di Pescarenico, saranno messe all'asta diverse magliette firmate dalla "Pulce" e compagni.

Marcatelo a uomo! - Anche il calendario nasce con propositi benefici, i proventi delle vendite andranno infatti a due onlus: "Gli amici di Chiara" di Lecco, impegnata nella lotta alla leucemia, e "Amici del Moyamoya", che si occupa di malattie rare in provincia di Bergamo. Insieme a Denise Acquistapace un'altra promessa della moda, Didi Fumagalli, ha posato agli ordini del fotografo Sandro Colli Vignarelli. "Ci siamo divertite moltissimo - ci racconta Didi - e sono felice di averlo fatto per un intento così nobile". Milanese, 22 anni, fidanzatissima, 175 di bellezza e misure da sballo (88-63-88) coltiva il sogno di presentare in tivù un programma tutto suo, ma si tiene stretta - per ora - il lavoro di commessa in una boutique di corso Buenos Aires.

Dopo il calendario Didi è diventata una tifosa devota del Barça. "Sarei juventina - rivela - perché ammiro tantissimo Buffon, sebbene il mio ideale di uomo assomigli di più a Gattuso, l'unico che poteva fermare Messi, no?". Questa sì che è bella... Chè a Max Allegri già non bastavano i "consigli" tattici di Berlusconi...

Tutti i siti Sky