Caricamento in corso...
13 aprile 2013

Sara alla Diavola: "Un film hot in rossonero? Magari..."

print-icon
sar

Sara Tommasi, showgirl e nuova stella hard (foto Kika)

L'INTERVISTA. Alla scandalosa milanista Tommasi, tornata a girare una pellicola a luci rosse, non dispiacerebbe interpretarne un'altra a sfondo calcistico... "Balotelli il top? Peccato sia una scena già vista" GUARDA LE FOTO SEXY DI SARA

di Alfredo Corallo

Sui social volteggia impazzita la roulette del "Colpo grosso show": inquisitori/moralisti/gufi/scommettitori ("prima o poi tanto, lo sapevamo, ci sarebbe ricascata". Però, questo sì, il tweet-promozionale del film al Papa se lo poteva risparmiare...); pseudo-missionari seguaci di cult alla Maccio Capatonda ("Redimiti!"); i bonjourfiness (il gruppo dei "faccela vede'...", per intenderci); l'immancabile partito degli indecisi (quei "mi piace" a cavolo, buttati così, stile cabina elettorale). Fatto sta che, tra intercettazioni "bollenti" e perizie psichiatriche più volte sperimentate sulla sua capacità di intendere e volere - a quanto pare certificate: è okay - della diavola Sara Tommasi finiamo sempre per parlare, perché specchio della società e bla-bla...

Ora, dopo il "successone" d'esordio nel cinema hard della bocconiana di Narni (con tanto di medaglia d'argento su Youporn tra le celebrity 2012, quasi 2 milioni di contatti, seconda solo a Kim Kardashian) la bella umbra ha presentato una nuova fatica, "I soliti noti". L'abbiamo incontrata a Milano, provando a scherzare - nel possibile - anche di calcio.

Sara, rentrée alle luci rosse. Pronta al massacro?
"Guardi, non mi frega nulla di quello che pensa la gente, sono andata persino contro i miei familiari, basta con questi ipocriti tabù. Sono tornata in forma, felicissima di stare bene. Con un'immensa voglia di... vivere".

E' veramente sicura di aver trovato la sua strada nel Porno?
"Non pretendo di diventare la nuova Moana, ma se è vero che tanta gente ha voglia di vedermi in azione... perché no?".

Andiamo al dunque. Rimane del Milan anche se ci gioca Balotelli?
"Non me ne parli... Sì, sono legata ai colori rossoneri dai tempi dell'università, non li tradisco".

Cos'è successo con SuperMario?
"Abbiamo avuto una storia, di una sera, un capriccio".

Intercettazioni a parte, com'è andata?
"Conoscevo la sorella naturale, Abigail, con cui c'era un ottimo feeling... Ha chiamato Mario, ci siamo incontrati e abbiamo passato la serata insieme in un hotel milanese. Bella nottata, ma non ci siamo più visti...".

Dagli sms che sono filtrati pare che al calciatore (giocava nel Manchester City,  siamo nel 2011) non piacesse il suo legame con il presidente Silvio Berlusconi.
"Io lavoravo a Mediaset in quel periodo, per un programma sportivo, Berlusconi era il mio datore di lavoro. Se non sbaglio Balotelli adesso gioca nel Milan... Non credo debba aggiungere altro".

Però un po' con SuperMario ce l'ha. Ultimamente ha dichiarato che con Raffaella Fico, madre di sua figlia Pia, non si è comportato benissimo...
"E lo confermo, anche se ci tengo a precisare che per lei nutro solo rispetto, non siamo amiche come qualche giornale ha favoleggiato... E' stata trattata malissimo, al posto di Raffaella sarei scappata in America per la vergogna".

Quindi con Balo discorso chiuso?
"Assolutamente, scena già vista. Però non mi dispiacerebbe affatto girare un altro dei miei film con la maglia rossonera. Di calciatori milanisti ne conosco un casino...".

Tutti i siti Sky