Caricamento in corso...
23 giugno 2013

Con Messi, modello e Dj: dai, che a Milano ci si diverte...

print-icon
mes

Stefano Gabbana, Leo Messi e Domenico Dolce (foto dall'Instragram dolcegabbanaofficial)

Una serata con il fuoriclasse argentino, "guest star" del party di Dolce&Gabbana nel loro Metropol per la nuova Collezione. Con il campione, accolto da bellissime cheerleaders al ritmo di "Simply the best", e Pippo Inzaghi... IL VIDEO DELLA SERATA

di Alfredo Corallo

"Se Milano ti piace così tanto, perché non ti trasferisci definitivamente qui?" La domandona da centomilioni di dollari (che, ahinoi, non basterebbero) arriva da una ragazza, alla fine - o all'alba - di una lunghissima giornata. La giriamo a Dolce&Gabbana, gli unici capaci di smuovere Leo Messi da Barcellona...

Quartetto - Timido, imbronciato? Al Metropol, ieri notte, si è comportato da perfetta (Guest) Star. Se, dall'altra parte del mondo, Neymar&Balotelli si scambiavano le magliette e programmavano le vacanze insieme (con le rispettive fidanzate) per il post-Confederations Cup, nello stesso momento la Pulce brindava a Moët & Chandon con Pippo Inzaghi. Ovvero: essere entrati ufficialmente nel Club. In che senso? Nel senso che SuperPippo l'allenerà presto il Milan...

Simply the best - La serata è stata contagiosa, nel vecchio cinema di via Piave che gli stilisti hanno trasformato in un "paradiso terrestre" (alle spalle della centralissima corso Buenos Aires) il divertimento è stato assoluto. Messi è arrivato qualche minuto prima di mezzanotte, quando Brasile-Italia era appena finita. L'entrata è stata maestosa: il campione del Barça in smoking bianco trascinato dalle bellissime cheerleaders, che l'attendevano sulle scale d'ingresso colorate di oro (ovvio) e nero. Poi la passerella fino al palchetto "reale" che si affacciava su questa sorta di arena impazzita al ritmo di "Simply the best" della Turner. Supermodelle, cantanti (abbiamo intravisto, tra gli altri, Marco Mengoni), amici della maison. Insomma, era a casa...

Fundacionleomessi - E dire che era stata una giornata impegnativa per il fuoriclasse argentino. Prima la sfilata della Collezione Primavera-Estate 2014, sempre al Metropol (con la pacifica "invasione di campo" di un uomo nudo, dettagli. E l'incontro con il connazionale e neointerista Mauro Icardi). Nel primo pomeriggio oltre 1.500 autografi alla presentazione del volume fotografico firmato da Domenico Dolce nella boutique di corso Venezia (ricavato in beneficenza alla Fondazione del calciatore per i bambini più sfortunati).

Alla consolle - E infine il party esclusivo, completamente dedicato a Leo, che non ha deluso le aspettative dei "fratelli" Domenico e Stefano giocando con loro alla consolle sulle note di "Vogue" dell'amica Madonna, scatenando le bellissime (perché ormai è diventato anche un sex symbol) della disco. Fino alle dos. Appunto, tifosi blaugrana: non vi bastano le Ramblas & Neymar?


Tutti i siti Sky