Caricamento in corso...
15 luglio 2013

Royal Baby, gli inglesi chiedono un campione a William&Kate

print-icon

La cicogna sta atterrando a Londra e l'attenzione del Regno cresce. Tra chiacchiere e previsioni (maschio o femmina?), c'è chi sogna un futuro sportivo dell'erede al trono: il coraggio di Hamilton, la velocità della Adlington, la grinta di Murray

L'arrivo del Royal Baby era atteso per sabato 13 luglio. E invece l'erede al trono d’Inghilterra, il figlio di William e Kate, ha deciso di lasciare tutti ancora un po' sulle spine. Le previsioni parlano di un parto previsto per la prima metà di questa settimana. Molti sostenevano che Kate, moglie del principe William e Duchessa di Cambrdige, fosse già in una stanza extra lusso della Lindo Wing, esclusiva ala dell'altrettanto esclusivo St. Mary Hospital di Londra. E invece dovrebbe ancora essere in compagni di mamma e papà. Intanto gli inglesi sognano. E tra chiacchiere e sogni, è lecito anche immaginare che il piccolo, o la piccola dato che non se ne consoce ancora il sesso, possa diventare un campione od una campionessa dello sport.

di Eleonora Serra

L'attesa nel regno continua. Si fantastica, si scommette e si sogna. Anche che il Royal Baby, perché no, possa diventare un campione dello sport. o una campionessa, s'intende. Con il coraggio di Hamilton, la grinta di Murray o la classe di Lampard, con la velocità di Rebecca Adlington o la resistenza di Paula Radcliffe e la passione per lo sport di… Basterebbe quella di mamma e papà.

Già, perché William e Kate quando si tratta di sport non si tirano certo indietro. La giovanissima Catherine ai tempi del college, quando si trasferì persino per 3 mesi a Firenze, studentessa di italiano e di storia dell'arte, già allora era una sportiva di tutto rispetto. Divisa tra la piscina e i campi da cricket, tra la pallacanestro e il canottaggio. E persino il ping pong.  Di sicuro la competitività in famiglia è molto alta.

D'altronde, a pochi giorni dal matrimonio, William il suo addio al celibato l'aveva giocato sui campi di calcio, con tackle all'ultimo sangue e un terzo tempo da vero principe. E ora, a poche ore dalla nascita del suo primogenito, scarica lo stress prenatale in una bella partita di polo, sempre per beneficienza. 

Perfetti in ogni occasione di rappresentanza, scatenati quando - smessi gli abiti "reali", tocca a loro scendere in campo. Guardate e imparate, ecco come si tiene accesa la passione in casa reale. E se il o la Royal Baby avrà anche la metà di questo slancio, statene certi, avrà un futuro da top player.

Tutti i siti Sky