Caricamento in corso...
22 marzo 2014

MotoGP, a Marquez la prima pole stagionale. Rossi solo 10°

print-icon

Il campione del mondo dà spettacolo nelle qualifiche del GP del Qatar, precedendo Bautista, Smith e Dovizioso. 5° Lorenzo, mentre Valentino partirà dalla quarta fila. Domenica la gara LIVE su Sky Sport MotoGP HD

Si ricomincia da dove tutto era terminato, ovvero con Marc Marquez davanti a tutti. Lo spagnolo della Honda, ancora non al meglio a causa della frattura al perone rimediata un mese fa, ha conquistato la pole position del GP del Qatar, chiudendo in 1'54''507 davanti ad Alvaro Bautista (Honda Gresini) e Bradley Smith (Monster Yamaha Tech 3). I primi tre sono racchiusi in appena 94 millesimi, segno di grande equilibrio.

Quarta piazza per la Ducati ufficiale di Andrea Dovizioso, che ha preceduto la Yamaha di Jorge Lorenzo. Completa la seconda fila l'altra Honda ufficiale di Dani Pedrosa.

Giornata da dimenticare per Valentino Rossi, che ha chiuso 10° a 0''589 dal campione del mondo. Il "Dottore" partirà dalla quarta fila, preceduto anche da Bradl, Crutchlow ed Aleix Espargarò, sfortunato protagonista di due cadute che gli hanno rovinato le qualifiche. Undicesimo tempo per la Ducati Pramac di Iannone.
Per domenica si preannuncia una gara estremamente equilibrata, anche se il fenomeno Marquez sembra voler già dare un segnare forte ai propri avversari.

Marquez soddisfatto a metà - Prudenza d'obbligo per il n.1 del 2013: "Sono molto contento per questa pole", ammette lo spagnolo, "Domani in gara sarà importante vedere come va la gamba, perchè dopo tanti giri faccio ancora un po' fatica". A poco più di un decimo di secondo da lui c'è Dovizioso: "Non sono riuscito a fare un giro perfetto. Quando vedi sul display dei tempi 1.54 è bello e sei contento, ma quando senti di aver lasciato in giro qualcosina ti viene rabbia", le parole del pilota della Ducati. Malumore in casa Yamaha, a cominciare da Rossi: "Sono a mezzo secondo dalla pole; il problema è che siamo tutti li. Attenzione soprattutto alla seconda parte di gara, perchè le gomme inizieranno a scivolare di più. In quel momento sapremo chi è messo meglio", sottolinea Valentino.



(grafica MotoGP.com)


Così le ultime libere -
Era stato Bradley Smith a far segnare il miglior tempo nella quarta e ultima sessione. L'inglese del Monster Yamaha Tech3 aveva sorpreso tutti, chiudendo in 1'55''427. Tornava a fare la voce grossa il campione del mondo della Honda, Marc Marquez, secondo e staccato di soli 5 millesimi. Terzo il solito Aleix Espargaro del Team NGM Forward Racing, davanti a Dani Pedrosa. Quinta posizione, a 0''154 da Marquez, per Andrea Iannone, ancora molto competitivo con la sua Ducati Pramac. Yamaha in seria difficoltà. Jorge Lorenzo era settimo a 0''492 dal campione del mondo, Valentino Rossi addirittura decimo a 0''779. Ottavo crono per la Ducati ufficiale di Andrea Dovizioso, undicesimo per Cal Crutchlow.



Sky Racing Team VR46

Tutti i siti Sky