Caricamento in corso...
27 marzo 2014

Open contro Factory: dopo il Qatar, la sfida continua

print-icon
gru

Nel GP del Qatar i primi tre della classifica Marquez, Rossi e Lorenzo guidavano moto con configurazione Factory (Foto Getty)

A Losail era molto atteso il confronto tra le nuove configurazioni a disposizione dei team. Risultati e tempi alla mano, ecco chi ha vinto e chi ha perso nel primo weekend della MotoGP

(R.B) Si è corsa una sola gara e per fare le reali valutazioni bisognerà aspettare ancora, ma la discussione su Open e Factory, le nuove configurazioni (insieme alla Factory 2 non ancora entrata "a regime") con cui possono gareggiare le moto della "classe regina" volute dalla Dorna, ha animato le settimane precedenti e la vigilia della gara. Come andranno? Chi sarà avvantaggiato? Erano le domande più frequenti. Ecco cosa ha detto il primo week-end di gare a Losail.

Nelle libere volano le Open - Nelle prime tre sessioni di free practice tra giovedì e venerdì, quelle valide per la determinazione di chi parteciperà alla Q1 e alla Q2 delle qualifiche, il migliore è stato Aleix Espargarò sulla Yamaha della NGM Forward Racing in configurazione Open, come in pratica Open erano le moto Ducati di Andrea Iannone e Andrea Dovizioso rispettivamente 2° e 4° (anche se le moto di Borgo Panigale sono iscritte come Factory 2 ma in Qatar hanno corso con le stesse caratteristiche di una Open, utilizzando però una centralina propria), mentre guidava una Factory Alvaro Bautista, 3°, e tutti i big dal 5° al 10° piazzamento: nell'ordine Marquez, Smith, Lorenzo, Pedrosa, Bradl, Rossi. Sotto il profilo cronometrico significativo il distacco tra A. Espargarò e la prima moto Factory, quella di Bautista, che si aggira intorno ai 5 decimi.

I primi 10 tempi per configurazione nelle prove libere

Pilota Configurazione Tempo
Espargarò Open
1.54.773
Iannone Factory 2(Open)* 1.55.186
Bautista Factory 1.55.240
Dovizioso Factory 2 (Open)* 1.55.250
Marquez Factory 1.55.446
Smith Factory 1.55.474
Lorenzo Factory 1.55.495
Pedrosa Factory 1.55.794
Bradl Factory 1.55.676
Rossi Factory 1.55.702

* La Ducati corre per la stagione 2014 con la configurazione Factory 2, ma non essendo stati raggiunti in condizioni di asciutto i risultati per il passaggio a Factory 2, le moto hanno gareggiato in Qatar in configurazione Open ma con centralina propria.

Qualifiche, pole Factory ma distacchi minimi –
Nelle due sessioni di qualifiche (Q1 e Q2)la prevalenza delle Factory, a livello di classifica, è stato netto. Oltre alla pole della Honda di Marquez, altri 7 piloti sui primi dieci correvano con configurazione Factory, mentre le uniche due Open erano quelle "di fatto", cioè le Ducati di Dovizioso (4°) e Crutchlow (8°), con Iannone scivolato ultimo nel Q2. Quanto al crono, però, la differenza è risicata: per esempio tra la pole di Marquez e il quarto posto di Dovizioso c'è un decimo e mezzo. Della Ducati sono state le medie di velocità più alte Andrea Iannone del team non ufficiale a 341.8 km/h e Andrea Dovizioso a 340.9 e la prima Honda,quella di Alvaro Bautista.

I 10 migliori tempi nelle qualifiche


Pilota Configurazione Tempo
Marquez Factory 1.54.507
Bautista Factory 1.54.564
Smith Factory 1.54.601
Dovizioso Factory 2 (Open)* 1.54.644
Lorenzo Factory 1.54.661
Pedrosa Factory 1.54.703
Bradl Factory 1.54.871
Crutchlow Factory 2 (Open)* 1.54.888
Espargarò Factory 1.54.986
Rossi Factory 1.55.096

Gara, un podio tutto Factory – La gara, bellissima e combattuta, sia all'inizio con un gruppo compatto e poi con il duello Rossi-Marquez, ha confermato in parte i valori delle qualifiche. Le Factory hanno lottato per la vittoria finale (Marquez, Rossi e Pedrosa sul podio) con la Yamaha FTR di Aleix Espargarò quarta e le Ducati di Dovizioso e Crutchlow rispettivamente quinta e sesta distanziate dal trio di testa (11'' 12'' e 28'') e che hanno approfittato anche della corsa ad eliminazione dei piloti Factory (fuori tutti, tranne i tre sul podio). E di un pilota su moto Factory, quella del ritirato Bautista è anche il giro veloce in pista, effettuato nella quarta tornata.

Piazzamenti e relativi distacchi in gara

Piloti Configurazione Distacco
Marquez Factory -
Rossi Factory + 0.259
Pedrosa Factory + 3.370
Espargarò Open +11.623
Dovizioso Factory 2 (Open)* +12.169
Crutchlow Factory 2 (Open)* +28.256
Redding Open +32.593
Hayden Open +32.628
Edwards Open +39.547
Iannone Factory 2 (Open)* +43.360

Sky Racing Team VR46

Tutti i siti Sky