Caricamento in corso...
01 aprile 2014

Usa, Spagna e Italia: tre Nazioni si fanno per 8 (Gp)

print-icon
gp_

Il "Circuit of the Americas" di Austin ospiterà per la seconda volta una prova del Motomondiale. Gli Stati Uniti saranno anche sede di una gara a Indianapolis, sul tradizionale ovale il 10 agosto (Foto Getty)

Gli States ospiteranno la prossima prova della MotoGP ad Austin e ad agosto replicheranno ad Indianapolis. Un appuntamento "multiplo" che si ripeterà altre 2 volte nel Motomondiale 2014 . Tra circuiti vecchi e nuovi, ecco quando è successo

di Roberto Brambilla

Un paese e due Gran Premi. A volte anche quattro. Il Motomondiale 2014 che conta un calendario con 18 prove si correrà però in 13 paesi. Perchè tre nazioni avranno l'onore di ospitare più di un Gran Premio. Tra Spagna, Italia e gli States, sede della prossima gara di MotoGP, ecco i paesi "multipli" tra presente e passato.

Usa: Austin e Indianapolis – Nel 2014 per la settima stagione consecutiva gli Stati Uniti, patria di grandi motociclisti (Schwantz, Rainey, Mamola, Spencer), avranno un doppio appuntamento. La prima occasione fu nel 2008, quando al classico Gran Premio degli Usa di Laguna Seca (corso solo dalle MotoGP) si accompagnò quello di Indianapolis, sul tradizionale ovale modificato e percorso in senso inverso a quello della 500 Miglia. E così è stato fino al 2013, quando addirittura gli appuntamenti a stelle e strisce furono  tre con l'inserimento di Austin, insieme a Indianapolis e a Laguna Seca, per l'ultimo anno in calendario.

Italia, dal 1981 sempre doppietta – In questa stagione di Motomondiale il nostro Paese, uno dei pochi ad aver ospitato un GP in ogni stagione dal 1949, manterrà il tradizionale doppio appuntamento. Il GP d'Italia al Mugello e il GP di San Marino e della Riviera di Rimini (questa la denominazione ufficiale) a Misano Adriatico. Due gare che si svolgono nella stessa stagione a volte scambiandosi sede (Misano e  Imola per esempio) da 33 anni.

Spagna, Comunidad che vai, GP che trovi - Nel 2014 il paese in cui ha sede la Dorna, la società che organizza il Mondiale farà “quaterna” come capita dal 2010. Oltre al tradizionale GP di Spagna che si corre dal 1951 (la prima edizione fu al Montjuic, negli Anni Settanta e Ottanta la sede era Jarama e ora è a Jerez), in calendario c'è il Gp di Catalunya nato nel 1996 e i più recenti Gp della Comunità Valenciana e di Aragona, quest'ultimo entrato nel Motomondiale nel 2010, dopo la costruzione di un nuovo circuito nell'omonima regione spagnola.

Giappone, Francia e Germania le accoppiate del passato – Spagna, Italia e Stati Uniti non sono gli unici ad aver avuto due eventi nella stessa stagione sul proprio territorio. Tra il 2000 e il 2003 la terra del Sol Levante ospitò il GP del Giappone a Suzuka e il Gran Premio del Pacifico, corso sul circuito di Motegi, costruito nel 1997. Il doppio appuntamento per la Francia invece durò un solo anno, il 1991: quando si gareggiò a Le Castellet per il GP nazionale e a Le Mans nella gara denominata “Vitesse du Mans”, un appuntamento creato ad hoc per riempire il buco lasciato dalla cancellazione della gara in Brasile per ragioni di sicurezza.

Per una sola stagione, quella 1986, anche l'allora Germania Ovest ebbe l'onore di avere sul suo territorio due gare mondiali (escludendo i GP della Rep. Democratica tedesca disputati al Sachsenring tra il '61 e il '72). Il GP di Germania, corso nel nuovo Nürburgring, inaugurato nel 1984 e il Gran Premio del Baden-Württemberg a Hockenheim, a cui però potevano partecipare solo le categorie 80 e 125. E la Gran Bretagna? Una delle patrie del motociclismo fino al 1977 non aveva una gara omonima, ma fin dal 1949 fu organizzato il Tourist Trophy sull'isola di Man e il GP dell'Ulster, corso in Irlande del Nord, entrambi due territori parte del Regno Unito, dando vita così a una doppietta "insolita".

Sky Racing Team VR46

Tutti i siti Sky