Caricamento in corso...
26 maggio 2014

GP d'Italia 2008, al Mugello un weekend tutto azzurro

print-icon
val

Nel 2008 Valentino Rossi ha vinto per l'ultima volta sul circuito del Mugello, nel GP d'Italia. Nella stessa gara in 125 e in 250 vinsero Simone Corsi e Marco Simoncelli (Foto Getty)

L'edizione di sei anni fa del della gara toscana fu un trionfo tricolore con i successi di Valentino Rossi, Marco Simoncelli e Simone Corsi. Con l'ultima tripletta dei nostri piloti e l'ennesimo successo del Dottore , ecco come andò

di Roberto Brambilla

Un giorno da ricordare. 1° giugno 2008, circuito del Mugello. Nel Gp d'Italia, sesta prova del Motomondiale, Valentino Rossi, Simone Corsi, Marco Simoncelli conquistano la vittoria nelle tre categorie del Motomondiale nella gara di casa. Un en plein nel GP di casa che non succedeva dal 1975 (Pileri, Villa, Agostini) e non si è mai più ripetuto fino ad oggi. Ecco la storia di quel week end "da leoni".

MotoGP, la settima sinfonia del Dottore – Valentino Rossi si presenta alla gara del Mugello in piena forma, dopo aver vinto le due gare precedenti in Cina e a Le Mans in Francia. E il weekend per lui e la sua Yamaha comincia nel migliore dei modi con la pole position che mancava da un anno. La gara però è in salita. Il Dottore parte piano e insieme alla coppia Hayden-Capirossi deve inseguire il duo di testa Pedros a- Casey Stoner.

Ma quando Vale raggiunge lo spagnolo della Honda e l'australiano della Ducati, il passo della Yamaha e la bravura del pilota di Tavullia fanno la differenza. Prima li stacca poi accumula un vantaggio “di sicurezza” di 3 secondi che gli consente di passare solitario sotto la bandiera a scacchi davanti a Stoner e a Pedrosa. Per la settima vittoria consecutiva in MotoGP al Mugello, la nona in assoluto in Toscana. Un record che gli permette di andare +12 su Pedrosa nella classifica del Mondiale.

250, vince Simoncelli, ma che polemiche – Nella classe di mezzo il GP è un testa a testa. Tra Hector Barberà e la Gilera di Marco Simoncelli. Il Sic partito in prima fila, insieme al pole man Barberà e al suo connazionale Bautista, ingaggia una lotta a tre con i due spagnoli. Bautista esce al settimo giro, mentre l'altro spagnolo resiste.

Inizia un duello di nervi più che di tecnica, con un epilogo che scatenerà molte polemiche. All'ultima curva del penultimo giro Simoncelli esce davanti a Barberà e si sposta per non far prendere la scia allo spagnolo. Ma Barberà lo sta già superando e i due si toccano. L'iberico cade e il Sic può correre verso la sua prima vittoria in 250. Tra le polemiche di Barberà e dei media spagnoli.

125, dalla battaglia spunta Simone Corsi – Nell'ottavo di litro la gara del Mugello è un'altra battaglia. Con l'Italia protagonista insieme all'ungherese Talmacsi, al francese Di Meglio e agli spagnoli Terol e Pol Espargaro. A partire dalla pole position è la KTM di Raffaele De Rosa che per i primi giri impone un ritmo altissimo, prima di scivolare indietro e lasciare spazio a un gruppone di 7 piloti. Dove la spunta al penultimo giro il romano dell'Aprilia Simone Corsi che nell'ultimo tornata chiude di tutte le traiettorie agli inseguitori, passando per primo al traguardo davanti a Talmacsi ed Espargaro a meno di un decimo di distacco.

Sky Racing Team VR46

Tutti i siti Sky