Caricamento in corso...
29 maggio 2014

Rossi, operazione riscatto: al Mugello puntiamo sul Dottore

print-icon
ros

Valentino Rossi è il fantaconsiglio numero 1 per il GP d'Italia (Foto Getty)

I FANTACONSIGLI . Deve riscattare il capitombolo alla prima curva dopo un contatto con Bautista. Se Marquez è un consiglio scontato, Lorenzo lo è un po' meno: lui l'ultimo vincitore del GP d'Italia. Non perdete di vista Dovizioso e Iannone

Vincere in casa, mica facile nel mondo dei motori. Sì, perché quello che è un elemento favorevole in sport come il calcio, può invece diventare un incubo, a causa della pressione (non delle gomme), per chi corre sulle quattro o sulle due ruote. Il GP del Mugello, quello di un anno fa, è un terribile ricordo per Valentino Rossi: andò a terra alla prima curva per un contatto con Alvaro Bautista. Ma ora Rossi è un altro Rossi: con la sua Yamaha e dal tracciato italiano riparte la rincorsa a Marc Marquez.

PILOTI


Valentino Rossi - Per tutte le premesse fatte, il Dottore è il nostro primo fantaconsiglio di oggi. Lo è anche e soprattutto perché al momento appare l'unico in grado di tenere aperto il Mondiale. "Vale" tutti i 120 crediti che servono per portarlo nel vostro team.

Jorge Lorenzo
- Ha vinto l'ultimo GP d'Italia. Questo, però, non è un motivo sufficiente per scommettere su un suo podio. Potrebbe invece esserelo la nacessità di scrollarsi di dosso la timida prestazione di Le Mans, apparsa come un netto passo indietro nel processo di crescita dello spagnolo. Duellerà per le prime tre posizioni? Secondo noi sì. Investimento non troppo oneroso: 90 crediti.

Andrea Dovizioso - Quinto nel 2013, ottavo nell'ultima gara in Francia. Se al Mugello riuscirà a ripetere la stessa partenza di Le Mans, beh, allora sarà a cavallo. A cavallo della sua Ducati, s'intende. Bastano 80 crediti per ingaggiarlo.

Andrea Iannone
- Siamo italiani, "abbracciamoci tutti e vogliamoci tanto bene". Ve lo ricordate Caressa nelle finale dei Mondiali 2006 vinti dalla nostra Nazionale? Bene, quetsa frase può tornare d'incoraggiamento a Iannone, che a Le Mans si è ritirato al secondo giro. Il pilota c'è, così come la sua Ducati Pramac, Merita fiducia, costa poco: 60 crediti.

Pol Espargaró - L'anno scorso Maruqez da rokkie lasciò tutti a bocca aperta. Non si può dire lo stesso in questa stagione di Pol Espargaró, però il fratellino di Alex e campione 2013 della Moto2 è uno che non va perso di vista. Qualcuno a Le Mans lo ha fatto e lui ha sfiorato il podio. Bastano 80 crediti.

TEAM

Honda - E' il team dell'imprendibile Marquez, non fantaconsigliato questa settimana solo nel tentativo di cercare delle alternative al suo strapotere. Il pilota non si discute, figuriamoci la moto (non economica): 120 crediti.

Ducati Pramac - Se Iannone (lui più che Hernandez) riesce a domarla, i punti sono assicurati. Costa 50 crediti.

Sky Racing Team VR46

Tutti i siti Sky