Caricamento in corso...
15 giugno 2014

Fenati: "L'importante era portare a casa punti"

print-icon
fen

Romano Fenati durante il GP di Catalunya. Il pilota ascolano è arrivato quinto al traguardo

Moto3. Il pilota ascolano dello Sky Racing Team VR46 non nasconde la propria soddisfazione per il quinto posto conquistato in rimonta nel GP di Catalunya . Contento anche Bagnaia, arrivato decimo al traguardo: "Gara positiva"

Un'altra gara al vertice per lo Sky Racing Team VR46 nel Mondiale di Moto3. Anche sul circuito di Montmelò, nel Gp di Catalunya che ha portato per la prima volta in questa stagione Enea Bastianini sul podio, l’Italia della Moto3 è protagonista con Romano Fenati e Francesco Bagnaia, che terminano la corsa rispettivamente al 5° e al 10° posto, pur essendo partiti dalla sesta e settima fila. Con questo risultato, il pilota marchigiano conserva il secondo posto nella classifica generale, a sette punti di distanza dall’australiano Miller.

Il GP di Fenati - "Partivo dalla 16.a posizione – commenta a caldo Fenati - e quindi non era facile arrivare così davanti. All’ultimo giro purtroppo mi sono toccato con Enea (Bastianini, ndr) e sono uscito dalla curva un pochino più distante rispetto ai precedenti giri. Ho calcolato male la frenata, lui ha chiuso la curva come fa di solito e questo ha determinato il contatto. Proprio in quel momento, Miller mi ha attaccato da dietro nella staccata, infilandosi. Sono comunque soddisfatto, l’importante oggi era portare a casa dei punti per il campionato e ci siamo riusciti”.

Il GP di Bagnaia - Gara in rimonta anche per Francesco Bagnaia, addirittura ventesimo in griglia di partenza, che conduce da subito una gara all’attacco rimanendo sempre sulla scia dei più veloci davanti. Pecco ha poi gestito la sua performance difendendo con maturità la decima posizione acquisita con il tempo di 41'30.253.
“La gara è stata positiva – spiega Bagnaia - ho recuperato dieci posizioni e questo va bene. Non sono completamente soddisfatto perché volevo riuscire ad ottenere ancora qualcosa in più, però sono riuscito a rimanere con i primi fino a dodici giri dal termine. Poi, con il calo della gomma ho fatto più fatica ma complessivamente abbiamo fatto un buon lavoro col team”.

Visti dai box - “Romano ha fatto una grandissima gara – le parole del team manager Vittoriano Guareschi - L’ultimo giro è spesso così in Moto3, basta un leggero contatto ed è un attimo perdere posizioni. L’importante era non allontanarci troppo da Miller in classifica, rimaniamo a pochi punti di distanza da lui e quindi possiamo ritenerci soddisfatti. Anche Pecco ha fatto una bella gara, partiva dalla settima fila e nel giro di quattro tornate si è trovato nel gruppetto di testa. Ha girato molto forte, dobbiamo riuscire ad essere consistenti per tutta la durata della gara ma ormai è un dato di fatto che là davanti ci può stare. Dobbiamo continuare in questo modo e sono molto contento del lavoro che Pecco sta facendo”

Sky Racing Team VR46

Tutti i siti Sky