Caricamento in corso...
23 giugno 2014

Assen '79: papà Rossi sul podio e Vale nella culla...

print-icon
ros

Graziano e Valentino Rossi. Entrambi hanno vinto ad Assen nell'allora classe 250

Nell'anno di nascita del Dottore , il padre, Graziano, vinceva il GP d'Olanda . Il successo sulla pista che poi diventerà una delle preferite del figlio, nove volte campione del mondo

di Gianluca Maggiacomo

Assen nel nome del padre e del figlio. Il tracciato olandese occupa un posto di riguardo nella storia motociclistica di casa Rossi. E non solo perché qui Valentino si è spesso esaltato, ma anche perché nella provincia di Drenthe, nel 1979, il padre Graziano centrò nella classe 250 la vittoria più bella della carriera. Un successo che di lì a qualche anno sarebbe arrivato pure per il giovane Vale: 1998 e stesso campionato. Poi, ad Assen, tanti altri primi posti per il Dottore nella MotoGP.

Assen e il sogno iridato
- In Olanda Graziano, allora pilota della Morbidelli, cominciò a cullare il sogno mondiale della stagione 1979. Era il 23 giugno. Valentino era nato da quattro mesi (il 16 febbraio). E mentre il futuro Dottore era nella culla a Tavullia, il padre vinceva ad Assen nella 250 dopo esser partito secondo in griglia. Un primo posto giunto senza il pronostico. E forse per questo ancora più saporito. Una vittoria che arrivava sette giorni dopo quella nel GP di Yugoslavia: altra epoca, altri nomi.

Sulla pista di Vale
- Gli avversari di Rossi erano il sudafricano Kork Bellington (poi campione nella 250 e 350) e l’australiano Gregg Hansford. Gente tosta, che quel giorno nulla potè contro la sana follia di Graziano. Dopo Assen, Rossi padre vinse anche in Svezia. Ma a fine anno si dovette accontentare del terzo posto. Troppi i ritiri, conditi da qualche errore. Il mondiale passò per un attimo dalle parti di Graziano e poi scappò via. Pazienza. Quel giorno olandese rimane. Sulla pista che, vent’anni dopo, sarà intrisa delle imprese del figlio. Combinazioni piacevoli del destino.

Sky Racing Team VR46

Tutti i siti Sky