Caricamento in corso...
01 luglio 2014

Bagnaia a Cattolica: "Amici e mare sono la cura migliore"

print-icon
pec

Francesco Bagnaia 17 anni pilota dello Sky Racing Team VR46, con amici al mare

L'INTERVISTA . Riposo forzato per Francesco dello Sky Racing Team VR46 dopo la caduta che ad Assen gli ha procurato una lesione al polso sinistro impedendogli di gareggiare: "Riprendo lunedì, ora devo curare il polso e smaltire la rabbia"

di Anna Maria Di Luca

C'è rimasto male Francesco Bagnaia per l'ultimo GP saltato a causa di una scivolata nel warm up. Ripensarci gli fa quasi più male dello stesso polso lesionato in caduta. Ieri ha fatto la visita di controllo, via il gesso, gli è rimasto il tutore e il divieto assoluto di qualsiasi attività sportiva.

"Fino a sabato sono in vacanza. Sono venuto a Cattolica con gli amici, sto meglio, il sole e il mare mi fanno bene. Certo sto molto attento e tutti i giorni faccio dei trattamenti di magnetoterapia. Riescio già a muovere il polso facendo piccoli movimenti".

Gli ultimi Gp da Le Mans a ad Assen non sono stati molto fortunati...

"No, infatti. In Olanda ero sicuro, praticamente non mi sono accorto che la pista fosse bagnata e sono scivolato, mi fa una rabbia non aver fatto la gara ed ho una gran voglia di tornare in pista".

Intanto un po' di riposo...
"Oggi mi sono svegliato a mezzogiorno, vuol dire che mi sto proprio rilassando".

Nel weekend dell'11 luglio c'è la tappa al Sachsenring , il Gp di Germania
"Si ci sarò. Lunedì riprendo la preparazione. Conosco Sachsenring, la pista curva solo a sinistra per cui il braccio non dovrebbe stancarsi troppo".

Qual è il pilota da temere di più?
"Per me Enea Bastianini, ci facciamo delle belle lotte".

Sky Racing Team VR46

Tutti i siti Sky