Caricamento in corso...
08 luglio 2014

Jorge, mai così giù. E' un Lorenzo poco... magnifico

print-icon
495

Jorge Lorenzo: mai un inizio di stagione così negativo da quando è in MotoGP (Foto Getty)

Il maiorchino sta vivendo il suo anno peggiore da quando è in MotoGP. Non c'è feeling con la moto, i rapporti con Rossi, suo compagno di team, sono di nuovo tesi e i risultati scarseggiano anche a causa di una guida non più aggressiva come nel 2013

Jorge Lorenzo è il pilota che più ha deluso nella prima parte di stagione. I risultati non arrivano, pochi podi e nel team, con Valentino Rossi, i rapporti stanno toccando di nuovo il minimo storico. Lo scorso anno Lorenzo si è giocato fino alla fine il titolo. Ora si trova a vivere il peggior inizio d’anno da quando ha messo piede nella classe regina. Nel giro di pochi mesi ha subito una involuzione lampante. Ad Assen Lorenzo è arrivato 13°: la peggior gara di sempre, per sua stessa ammissione.

Le cause – Lorenzo sembra avere smarrito il feeling con la sua Yamaha: questo, a quanto pare, lo sta limitando nelle prestazioni. Ma è difficile credere che il suo 5° posto in classifica, a -119 dalla vetta, possa essere solo colpa della moto. C’è dell’altro. Per esempio una guida non più arrembante come lo scorso anno. A rendere ancora più pesante la situazione per il maiorchino c’è che il già non idilliaco rapporto con Rossi, suo compagno di scuderia, pare essersi incrinato ancora di più. E questo in un momento negativo non necessariamente è uno stimolo. Inoltre Lorenzo, a detta di Valentino, sta accusando l’esuberanza di Marquez, che lo scorso anno gli ha soffiato il titolo e, da allora in poi, lo insidia anche nella considerazione di pubblico e critica, soprattutto in patria.

Il divertimento
– Qualche settimana fa avevano fatto discutere le parole di Lorenzo che, a proposito del suo rapporto con la MotoGP, aveva detto: “non mi diverto più”. Parole probabilmente pronunciate in un momento di scoramento, che però rimangono a fare da contorno ad una stagione negativa. La soluzione? Forse il mercato. Il divorzio tra il maiorchino e la Yamaha non è improbabile. Ma, ad ora, la priorità dello spagnolo sembra essere quella di rinnovare. Lasciare dopo una stagione così non sta bene.

I risultati di Lorenzo nel 2014
Qualifiche Gara
Qatar Rit.
Texas 10°
Argentina
Spagna
Francia
Italia
Catalunya
Olanda 13°

Sky Racing Team VR46

Tutti i siti Sky