Caricamento in corso...
07 agosto 2014

FantaGP, a Indianapolis Honda favorite ma occhio a Lorenzo

print-icon
mar

Le Honda ufficiali sono favorite per il GP di Indianapolis. Oltre ad avere due piloti nei primi due posti della classifica le moto della casa giapponese hanno vinto le ultime quattro gare in MotoGP sul circuito USA (Getty)

Dopo un mese di stop la classe regina torna in pista nel tempio della velocità Usa. Un tracciato che dovrebbe avvantaggiare Marquez e Pedrosa, ma attenti allo spagnolo della Yamaha

La MotoGP rientra in pista dopo un mese di riposo. E con il ritorno della classe regina a Indianapolis ricomincia il FantaGP per la decima gara del "nostro" campionato. Sul tracciato Usa, ecco quali potrebbe essere i migliori piloti per la propria fantascuderia.

Marc Marquez (Repsol Honda Team) – Il ragazzo di Cervera si è dimostrato fino ad ora il più forte di tutti. Oltre alla sua classe ci sono le prestazioni della Honda ufficiale sul circuito statunitense e i numeri a parlare per lui. A Indy il catalano ha vinto in MotoGP nel 2013 e in Moto2 nel 2011 e nel 2012. Costa 140 fantamilioni ma sono soldi (quasi) sicuramente ben spesi.

Jorge Lorenzo (Yamaha Factory Racing) – Ogni GP sembra quello del riscatto per il compagno di Valentino Rossi. In questa occasione dalla sua parte c'è una buona regolarità e la cabala. A Indianapolis è il pilota che ha conquistato più podi dal 2008, anno della prima edizione, vincendo anche nel 2009. E poi il numero 99 costa 20 fantamilioni in meno di Rossi.

Andrea Dovizioso (Ducati) –
Il pilota azzurro, fresco di rinnovo con la casa di Borgo Panigale, è consapevole delle difficoltà della sua moto sul circuito Usa ma le Ducati, anche per il cambio di tracciato, possono provare a rimanere attaccate ai primi. 80 fantamilioni che valgono una scommessa per i fanta team manager.

Pol Espargaró (Monster Yamaha Tech 3) – Il fratello della rivelazione del Mondiale Aleix sta facendo una buona stagione di esordio in MotoGP. Il piccolo di casa Espargaró quando vede Indianapolis si esalta. Dal 2008 al 2013 sul podio 5 volte su 6 e una vittoria nel 2009 in 125. Certo, il circuito è cambiato, ma visti i precedenti 70 fantamilioni si possono spendere per lui.

Colin Edwards (NGM Forward Racing) – E' uno dei meno quotati tra i piloti ma Texas Tornado, costo 20 fantamilioni, avrà voglia di congedarsi dagli appassionati Usa con un prova ottima sul circuito in cui nel 2009 fu 5°.

SCUDERIE

Repsol Honda Team – La scuderia di Marquez e Pedrosa è avvantaggiata dal tracciato e dalla qualità dei suoi piloti. Unica controindicazione il prezzo: 120 fantamilioni.

Yamaha Factory Racing – Magari non vincerà né Rossi né Lorenzo ma di sicuro i due saranno i più vicini alla testa e uno di loro potrà essere sul podio. Se dovete risparmiare qualcosa ma non perdere in qualità avere la Yamaha costerà 20 fantamilioni in meno della Honda.

Giro più veloce: 1,39:044 Marc Marquez (2013).

Sky Racing Team VR46

Tutti i siti Sky