Caricamento in corso...
07 agosto 2014

Rossi: "Bene fino ad ora, ma devo battere Marquez"

print-icon

Tutti d'accordo nella conferenza stampa di presentazione del GP di Indianapolis: è Marquez l'uomo da battere. Il campione del mondo, per Valentino, è un modello: "Vince in ogni situazione". E sul rinnovo di Lorenzo : "E' stimolante"

Da venerdì saranno tutti in pista sul nuovo tracciato di Indianapolis, obiettivo comune è ovviamente vincere e per farlo è necessario battere il campione del mondo Marc Marquez che fino ad ora non ha perso un colpo, vincendo 9 Gp su 9.

Rossi (Yamaha): "Marc ha una capacità impressionante di vincere dappertutto e in ogni situazione. Sta facendo un lavoro grandioso ma dobbiamo trovare il modo di batterlo. Io ho fatto bene nella prima parte della stagione, ma non ho mai vinto. Devo migliorare e imparare da lui. Indianapolis per me non è una delle migliori piste della stagione, spero che il nuovo tracciato la renda diversa. Sono contento che Jorge abbia rinnovato per altri due anni, è forte sarà uno stimolo maggiore per me, dovrò fare meglio di lui".

Marquez (Honda):  "
A Brno abbiamo testato la nuova moto. Buone sensazioni. Non è stato facile migliorare i tempi, sono stato costante ma dobbiamo continuare a lavorare. Vero, ho sempre vinto, sento un po' di pressione, spero che se dovesse accadere di perdere non venga considerato un disastro. Sono tutti ottimi piloti e un giorno mi batteranno. Ho fatto una prima parte di stagione perfetta, ma la cosa importante è vincere il campionato, non vincere molte gare".

Lorenzo (Yamaha): "Ho avuto parecchie difficoltà ma credo che mi abbiano reso più forte, ho imparato dai miei errori e mi sono allenato".

Hayden
(Aspar): "Marquez? Non è noioso per la gente che lui vinca sempre, solo che fa sembrare tutti gli altri piloti molto lenti. Qualcuno deve mettere fine a questo suo dominio. Speriamo possa rallentare un pochino. Sta diventando imbarazzante per tutti gli altri".

Sky Racing Team VR46

Tutti i siti Sky