Caricamento in corso...
17 agosto 2014

Fenati, mezzo sorriso: "Gara difficile, ci siamo difesi"

print-icon
rom

Romano Fenati e Francesco Bagnaia sono finiti rispettivamente 11° e 17° (Getty)

La crescita c'è, anche se i due piloti dello Sky Racing Team VR 46 non possono dirsi soddisfatti dopo il GP della Repubblica Ceca. 11° il pilota ascolano, 17° Francesco Bagnaia, che ammette: "Peccato per il finale, stavo facendo una grande gara"

Weekend sfortunato per lo Sky Racing Team VR46. Al Gran Premio della Repubblica Ceca sul circuito di Brno, Romano Fenati si ferma all’undicesimo posto dopo una mattinata difficile: la moto del numero 5, infatti, si spegne al warm up e il pilota azzurro è costretto a ricreare in poco tempo il feeling con il nuovo assetto. Grande prova di Francesco Bagnaia, che dopo Indianapolis colleziona un’altra buona partenza, arriva a lottare per il terzo posto dalla quarta posizione, ma va lungo a quattro giri dalla fine.

Guareschi: "Gara iniziata bene e finita male". "Purtroppo in questo weekend - ha spiegato il team manager -non siamo mai riusciti a dare a Romano una moto che lo mettesse nelle condizioni di combattere con i primi cinque". "Abbiamo portato a casa quello che abbiamo potuto - prosegue Vitto - comunque ha fatto il giro veloce e ci ha messo il solito impegno". Da Fenati a Bagnaia: "Pecco è partito molto bene dalla settima fila e in due giri era già tra i primi dieci. Ha ritrovato la confidenza che aveva nella prima parte della stagione. Complimenti per lui, malgrado la sfortuna per come è andata a finire, ma quando sei in battaglia capita".

Fenati: "GP condizionato dai problemi nel warm up". "Abbiamo dovuto provare un nuovo assetto - ha spiegato il pilota ascolano, quarto nel Mondiale- e quindi abbiamo affrontato la gara a scatola chiusa". "L’assetto non era positivo e abbiamo portato avanti una gara difficile, ci siamo difesi - ha concluso Romano- Abbiamo preso qualche punto in campionato, ma non siamo stati competitivi come speravamo”.

Bagnaia: "Stavo facendo una buona corsa" . “Quando Enea (Bastianini, ndr)- ha spiegato Pecco - si è infilato per resistere all’esterno sono andato un po’ largo, ho aperto il gas e sono andato fuori". "Ho perso la possibilità di stare lì davanti fino alla fine - ha raccontato -Peccato perché stavo facendo una grande gara: ottima partenza, bei sorpassi". "Mi dispiace che sia andata così, però queste sono le corse - ha concluso - Dall’ultima gara siamo migliorati tanto e adesso dobbiamo continuare su questa strada”.

Sky Racing Team VR46

Tutti i siti Sky