Caricamento in corso...
20 agosto 2014

Masbou, Vazquez, Miller, è la Moto3 delle prime volte

print-icon
mas

Alexis Masbou, con la Honda numero 10 del team Ongetta-Rivacold, ha vinto il suo primo GP in Repubblica Ceca in volata (Getty)

A Brno e a Indianapolis il francese e lo spagnolo hanno conquistato il primo GP in carriera. E in Qatar era successo all'australiano, attuale leader del Mondiale. Tre nuovi vincitori sui cinque totali ma nessun debuttante a segno

di Roberto Brambilla

Commozione e qualche lacrima. Nelle ultime due gare la Moto3 si è trasformato in un nuovo capitolo del Libro Cuore. Con le vittorie di Efren Vazquez a Indianapolis e di Alexis Masbou a Brno. Due successi con un denominatore comune. Essere stati i primi dei rispettivi piloti. Come lo era stata la vittoria dell'australiano Jack Miller, a Qatar nella gare d'esordio. E la Moto3 2014 si è trasformata nell'”anno” delle prime volte con 3 piloti dei 5 saliti sul gradino più alto del podio a non averlo mai fatto prima.

Masbou, 133 GP all'alba – Il francese sulla Honda del team italiano Ongetta-Rivacold ha vinto in Repubblica Ceca dopo una gara da batticuore, lottando con tutti i big della classifica generale. L'ha spuntata in volata su Enea Bastianini e su Danny Kent e dopo il podio del Sanchsenring 2014 ha portato a casa una vittoria attesa per 133 GP. Perchè il debutto di Alexis, classe 1987, è datato 25 maggio 2003 come wild card a Le Mans. E in questi 12 anni, aveva raccolto solo 3 podi, il primo ancora in Germania nel 2012.

Vazquez, che maledizione la vittoria – Il basco, uno dei “vecchi”della Moto3 con i suoi 28 anni (il limite nella categoria più piccola), il successo prima di Indianapolis l'aveva sfiorato più di una volta. Otto podi, con il primo nel 2010 con la Derbi in Qatar (secondo) e una vittoria che gli era scappata di solo 144 centesimi quest'anno a Jerez de la Frontera. Un successo riconquistato al 116simo tentativo, beffando Romano Fenati, che in Spagna l'aveva preceduto di un soffio.

Jack, solo questione di tempo – Se Vazquez e Masbou hanno dovuto aspettare un'eternità (sportiva) per vincere Miller ha atteso solo l'inizio della terza stagione del Mondiale "da titolare". L'australiano, classe 1995, ha conquistato il suo primo GP in Qatar nella gara d'esordio della stagione 2014. E per Jack, approdato nell'allora 125 nella seconda metà del 2011, quello di Losail è stato il primo podio in carriera. A cui ne ha fatti seguito altri cinque, con altri tre allori che gli sono valsi la leadership della classe.

Sky Racing Team VR46

Tutti i siti Sky