Caricamento in corso...
21 agosto 2014

Silverstone chiude, dal 2016 la MotoGP va in Galles

print-icon
mot

Il Motomondiale dovrebbe lasciare Silverstone per il Galles nel 2016 (Foto Getty)

Il GP di Gran Bretagna, prossimo appuntamento del Motomondiale , lascerà lo storico circuito britannico per approdare tra due stagioni su un nuovo tracciato ad Ebbw Vale in Galles, a 50 km da Cardiff

Inghilterra non è mai sinonimo di Gran Bretagna. Dal 2016 non lo sarà neanche in MotoGP. Tra due anni infatti, dopo l'accordo tra Dorna, la società che detiene i diritti commerciali del Motomondiale e le autorità locali, l'appuntamento britannico di Moto3, Moto2 e MotoGP si correrà ad Ebbw Vale in Galles, a 50 km da Cardiff, abbandonando la sede di Silverstone in cui si è gareggiato dal 1977 al 1987 e dal 2010.

Un tracciato nella valle del carbone – La nuova sede, che secondo l'intesa raggiunta con Dorna dovrebbe ospitare il round britannico del Motomondiale dal 2016 fino al 2024 (5 anni più opzione per altri quattro), non è ancora stata costruita. Nel progetto presentato dai vertici del Circuit of Wales il tracciato dovrebbe misurare intorno ai 5,6 chilometri e si snoderebbe con molti dislivelli in una zona di 335 ettari, una volta occupata da miniere di carbone.


Un impianto adatto anche alla Superbike e al Mondiale Tourismo, intorno al quale gli organizzatori interndono costruire un parco tecnologico, una pista da kart, un'accademia per giovani driver e una serie di infrastrutture che potrebbero dare lavoro a circa 6000 persone, in una delle zone più depresse del Regno Unito con un costo di circa 280 milioni di sterline.

I dubbi ambientali e le proteste di Silverstone–
Un'opportunità, quella del nuovo circuito che non mette d'accordo tutti e già causato qualche ritardo nell'avvio del progetto. Gli ambientalisti gallesi e alcune associazioni che si occupano della conservazione della zona di Ebbw Vale hanno parlato di “rischio ambientale”, gli organizzatori di Silverstone hanno scritto al premier Cameron per lamentarsi dei finanziamenti pubblici per la costruzione del tracciato. E poi la questione economica. Con nessun investitore ancora annunciato e le polemiche politiche sui fondi governativi da destinare al circuito del Galles.

Il ritorno del GP fuori dall'Inghilterra – Il tracciato gallese, nell'ultimo decennio il terzo “nuovo” del Motomondiale dopo Termas de Rio Hondo e Aragon, riporta il round britannico del Motomondiale fuori dalla regione che ha come capitale Londra. Come era stato dal 1949 al 1976 quando la gara della Gran Bretagna era ospitata dall'isola di Man e concideva con il mitico Tourist Trophy, prima di passare a Silverstone e a Donington.

Sky Racing Team VR46

Tutti i siti Sky