Caricamento in corso...
31 agosto 2014

Guareschi: "Weekend difficile, a cominciare da venerdì..."

print-icon
fen

Romano Fenati, 16° al traguardo di Silverstone

Il team manager spiega il complicato round di Silverstone , dove Fenati e Bagnaia hanno chiuso rispettivamente al 16° e 21° posto. Le posizioni perse in qualifica dopo i problemi tecnici della vigilia non hanno facilitato la partenza del numero 5

Weekend complicato per lo Sky Racing Team VR46, che chiude il GP di Gran Bretagna al 16° e 21° posto, rispettivamente con Romano Fenati e Francesco Bagnaia. Le posizioni perse in qualifica dopo i problemi tecnici del sabato non hanno facilitato la partenza del numero 5, che sul circuito di Silverstone non riesce ad esprimersi al massimo delle sue potenzialità. La messa a punto non regala a Bagnaia il giusto feeling: Pecco rallenta soprattutto sui rettilinei e non trova le situazioni adatte a guadagnare sorpassi e posizioni.

Il team manager Vittoriano Guareschi - "E’ stato un weekend difficile. Abbiamo avuto dei problemi dal venerdì e abbiamo fatto di tutto per risolverli, ma questa volta non siamo riusciti a mettere i piloti nelle condizioni di esprimersi al meglio. Adesso analizzeremo quanto accaduto per superare i problemi di assetto degli ultimi due giorni. Fortunatamente oggi i primi non si sono allontanati molto perché questo è un momento in cui anche Miller, che è il primo in classifica, sta avendo qualche difficoltà e dunque si sta accorciando la classifica. D’ora in poi non dovremo perdere più le occasioni".

Romano Fenati - "Ho perso il contatto con chi era davanti, mentre qui era fondamentale rimanere in gruppo per le scie, che facevano la differenza. Ho iniziato a recuperare sul finale, ma non è bastato: solo agli ultimi due giri sono riuscito ad attaccarmi al gruppo, ma ormai anche io avevo finito le gomme. Per la prossima gara cercheremo di tornare all’assetto di Indianapolis, che era quello che mi piaceva di più".

Francesco Bagnaia
- "Abbiamo avuto diversi problemi nella messa a punto, per questo non sono riuscito a spingere soprattutto sul rettilineo. Il passo non era quello giusto e non riuscivo a fare i sorpassi che sarebbero serviti a guadagnare posizioni. Ripartiamo dal grande lavoro di squadra di sempre con l’obiettivo di raggiungere le posizioni che meritiamo".

Sky Racing Team VR46

Tutti i siti Sky