Caricamento in corso...
29 settembre 2014

Lorenzo sfata il tabù d'Aragona, rimandati Rossi e Marquez

print-icon
lor

Jorge Lorenzo esulta per la sua rima vittoria in Aragona (Getty)

I VOTI di Davide Camicioli. Nella gara più pazza del Motomondiale il giudizio più lusinghiero va a Jorge Lorenzo che vince per la prima volta in Aragona. Oltre le aspettative A. Espargaro e Cal Crutchlow. Rossi e Marquez non raggiungono la sufficienza

di Davide Camicioli

Lorenzo 10

Vince dove non aveva mai vinto. Nervoso e “incazzoso” per tutto il week end, tira fuor la gara e la strategia perfetta per la rinascita e risponde alla vittoria di Valentino a Misano. Il derby in Yamaha continua…

A. Espargaro 9

Un podio inaspettato, ma meritato soprattutto per la volata finale con Crutchlow. Se non ci fossero state cadute non sarebbe lì, ma è un premio alla sua annata straordinaria e a una gara tutta all’attacco.

Crutchlow 7
Ritrova il podio, ma perde il duello finale per la seconda piazza. Un pomeriggio da ricordare in una stagione da dimenticare. La danza della pioggia forse l’ha fatta lui.

S. Bradl 6.5

Un quarto posto che fa punti e morale, ma da uno come lui ci sia spettava qualche battaglia in più. Ma forse l’abbiamo davvero sopravvalutato.

Smith 7

Quinto come nel secondo Gp d’America. Gli piace la lotta e la sfida che vince con il compagno di Monster Yamaha Tech 3, Pol Espargaro.

P. Espargaro 6.5
Applaude il fratello che conquista il podio e lo sorpassa in classifica. Ma il baby della famiglia ottiene per la terza volta consecutiva un sesto podio. E’ lì, dietro i big e crescerà.

Bautista 6
Caro Alvaro non ci regali mai un guizzo che valga la pena darti un gran voto, ma questo è il miglior risultato degli ultimi sette Gp. Meglio accontentarsi.

Aoyama 6.5
Per la prima volta nella top ten. Un ottavo posto che fa morale davanti al suo compagno di team Hayden. Visto il mezzo a disposizione un buon weekend.

Hayden 6

Ben tornato Nicky! Dopo l’inforunio un decimo posto per il morale e 6 punti in classifica per recuperare posizioni.

Redding 5
Delude.

Petrucci 6
Occasione sprecata.

De Angelis 6
Coraggioso.

Hernandez 5

Gambero.

Laverty 5
Lumachina.

Di Meglio 4
Weekend storto.

Parkes 4
Fantasma.

Barbera 4
Incubi.

M. Marquez 5.5
Se avesse vinto senza cambiare la moto avrebbe fatto un’impresa d’altri tempi. Ha rischiato troppo, gli è andata male.

Dani Pedrosa 5.5
La lotta con il suo compagno ci esalta e lo esalta, ma anche lui si fa ingolosire dalla vittoria e cede alla tentazione di non cambiar la sua Honda. Azzardo.

Iannone 5.5

Lotta come ai tempi della Moto2 con Marquez poi finisce sull’erba sintetica e svanisco i sogni di podio

Rossi 5
Non parte benissimo.  Si ritrova sesto ed è bravo a recuperare posizioni, ma sbaglia una staccata dopo 4 giri e per non investire Pedrosa finisce fuori.

Dovizioso 5

Lottava per una rimonta spettacolare e un posto sul podio. Decide di non cambiare la moto e mettere gomme da bagnato e perde la scommessa.

Sky Racing Team VR46

Tutti i siti Sky