Caricamento in corso...
15 ottobre 2014

SKY Racing Team VR46, progetto ok. Il 2015 sarà da titolo

print-icon
fen

Romano Fenati al GP di Giappone ha conquistato il settimo posto rimontando ben 10 posizioni

Trovato l'assestamento nell'ultimo GP a Motegi si punta a mantenerlo nel finale per chiudere in gran bellezza. La prossima stagione si partirà da solide basi e da un progetto ormai rodato con l'obiettivo chiaro della vittoria del Motomondiale

di Zoran Filicic
Settimo, Fenati, vincitore della dura bagarre degli inseguitori, davanti ad Antonelli, Bastianini, Rins, piloti che partivano molto più avanti dopo le qualifiche. Questo il risultato finale, risultato di assestamento su valori solidi, conquistato da una posizione in griglia non soddisfacente ma frutto di un lungo lavoro vanificato (in qualifica) dal traffico in pista.

In gara però i ragazzi del team, pur dovendo partire da dietro, hanno messo a frutto il duro lavoro dei box, Pecco Bagnaia ritornato a punti, Romano Fenati che ha tenuto il passo gara dei primi per poi concludere con punti importanti per tenere il campionato ancora aperto, con tre gare ancora da disputare.

Lavoro e prospettive del Team puntano ora al finale di stagione: si cerca l’ assestamento sui livelli d’eccellenza raggiunti e si lavora in vista degli ultimi Gran Prix e ovviamente della prossima stagione quando si correrà, ancora,  per il titolo. L’obiettivo per il 2015 è chiaro e viene a seguito del progetto di lancio di giovani talenti italiani, che in questa prima stagione è pienamente riuscito.

Ora pensiamo al trittico asiatico che è appena cominciato, mi piace l’idea che le livree nere siano ancora in lotta per il titolo di quest’anno, conquistando punti, togliendoli agli altri piloti, facendo lavoro di squadra, recuperando sulla testa della classifica, dando spettacolo, consolidando il DNA. Ecco Phillip Island, casa di Jack Miller, chissà che sventoli ancora il tricolore.

Sky Racing Team VR46

Tutti i siti Sky