Caricamento in corso...
19 ottobre 2014

LEGGENDA ROSSI, TRIONFA A PHILLIP ISLAND. QUANTE CADUTE!

print-icon

Gara mozzafiato in Australia. Arrivano in 14 al traguardo, fuori le Honda del campione Marquez e di Pedrosa. Vale non sbaglia niente e dopo una serie di sorpassi pazzeschi si mette davanti a Lorenzo. Terzo Smith. Crutchlow sfiora il podio, poi va a terra

Valentino Rossi (Yamaha) ha vinto il GP d'Australia nella classe MotoGP, Alle spalle del pluricampione del mondo, alla seconda vittoria stagionale cui corrisponde il secondo posto in classifica, il compagno di squadra Jorge Lorenzo e Bradley Smith, anche lui con la Yamaha. Marc Marquez, laureatosi campione del mondo una settimana fa, è caduto al 17° giro quando era in testa. Ma lo spagnolo della Honda non è stato l'unico a finire a terra: lo aveva preceduto il compagno di squadra Pedrosa, mentre qualche giro prima stesso destino era toccato a Iannone (Pramac Ducati). Al termine di questa gara mozzafiato, solo 14 piloti hanno tagliato il traguardo.

Impeccabile Doc - La prova di forza di Valentino a Phillip Island sta tutta nell'esperienza e nel sangue freddo di chi sapeva di non dover sbagliare nulla per portare a casa un grosso risultato, che è poi l'82.a vittoria della sua carriera nella classe regina. E così è stato: dopo una serie di sorpassi pazzeschi, Rossi si è messo davanti a Lorenzo per non abbandonare più il primo posto (complice la caduta di Marquez).

La prima volta di Smith - Commosso al traguardo il pilota britannico della Yamaha non ufficiale, Bradley Smith, terzo e per la prima volta in carriera sale sul podio. Podio che invece Cal Crutchlow (Ducati) ha solo sfiorato prima di finire a terra. Per Rossi, che si conferma il pilota più vincente sul tracciato australiano (ultimo acuto nel 2005), è stato il 250° gran premio nella MotoGP.


Sky Racing Team VR46

Tutti i siti Sky