Caricamento in corso...
19 ottobre 2014

Vale nove anni dopo: "Che emozione tornare a vincere qui"

print-icon
tif

Tanti tifosi di Valentino Rossi anche a Phillip Island (Foto Getty)

Rossi si aggiudica il GP d'Australia davanti a tantissimi tifosi con il numero "46". Per il pilota della Yamaha è arrivato il 108° primo posto in carriera: "Fantastico, sono riuscito a fare molti sorpassi. Ero veloce"

Una grande invasione di pista, come al Mugello o a Misano. Così il pubblico australiano ha salutato la 108.a vittoria in carriera (250.a gara) di Valentino Rossi ottenuta alla grande a Phillip Island. Per Rossi non era un'impresa facile vista la partenza lontana dai suoi avversari, dalla terza fila. "E' stata una gara fantastica - ha detto Rossi alla fine -, cominciata non benissimo. Sfortunatamente sono dovuto partire molto indietro ma sapevo di avere un buon passo e un buon setting della moto. Dopo la partenza, alla seconda curva ho visto davanti a me Marquez e Lorenzo davanti a tutti mentre io ero sesto, quindi ho pensato che sarebbe stata dura per me. Ma sono stato in grado di fare molti sorpassi perché ero veloce e così sono arrivato dietro a Lorenzo ma lui era già molto avanti".


Massima concentrazione - Davanti a Lorenzo, Marquez continuava ad accumulare secondi di vantaggio, mentre Rossi iniziava a mettere nel mirino il suo compagno di squadra. "Ero concentratissimo su Lorenzo - ha spiegato Rossi - e riuscivo a guadagnare pochissimo e poi ho iniziato ad essere più veloce così l'ho recuperato. Quando sono arrivato su di lui è stata una grande battaglia e Marquez non era troppo lontano da me, circa due secondi, dunque ho cercato di rimanere concentrato per il secondo posto che per me era importante per il campionato. Poi lui è caduto e per me è stato fantastico. Vincere qui sull'isola è una delle emozioni più grandi per me, anche perché non vincevo qui da 10 anni (9 in verità, ndr)".

Sky Racing Team VR46

Tutti i siti Sky