Caricamento in corso...
09 novembre 2014

Ancora un Marquez campione del mondo: è Alex in Moto3

print-icon

I VIDEO . Annata trionfale nella famiglia dei fratelli spagnoli. Jack Miller vince a Valencia, ma per due punti è Alex Marquez (arrivato terzo) a conquistare il Motomondiale 2014 di categoria. In Moto2, lo svizzero Luthi vince l'ultima gara

Alex Marquez conquista il titolo mondiale Moto3 tagliando il traguardo in terza posizione nell’ultima gara della stagione 2014 al Gran Premio Generali de la Comunitat Valenciana, vinta dal rivale Jack Miller seguito da Isaac Viñales.



"Era il mio sogno, io e mio fratello Marc campioni nello stesso anno. E' stata una gara incredibile, ho lottato con tutti, è stata dura per tutti e devo ringraziare il team intero". Queste le prime parole del Campione del Mondo di Moto3. In classifica lo spagnolo precede l'australiano di appena due punti (278 contro i 276 di Miller).


Gara da archiviare per lo Sky Racing Team VR46. Solo un punto per Romano Fenati (KTM) che ha tagliato il traguardo in quattordicesima posizione, mentre Francesco Bagnaia (KTM) è sedicesimo e non prende nemmeno un punto. Ma Nonostante la gara non eccelsa di oggi, Fenati rimane il migliore tra gli italiani in classifica iridata, piazzandosi al quinto posto con 176 punti totali.

Luthi vince in Moto2 - In Moto 2, a Valencia vince Thomas Luthi, con un guizzo a pochi metri dal traguardo passa davanti al già campione del Mondo, Rabat. E' la sua nona vittoria in carriera: "E' un bellissimo finale di stagione" , ha commentato il pilota svizzero. Luthi ha passato sul rettilineo finale del circuito di Valencia il dominatore della corsa, Esteve Rabat (Kalex), che ha improvvisamente rallentato poco prima della bandiera a scacchi. Probabilmente il campione del mondo ha sbagliato una marcia, errore che ha poi consentito a Luthi di aggiudicarsi la vittoria finale. Per lo svizzero, quella di Valencia è il secondo successo stagionale dopo la vittoria ottenuta in Giappone. Sul podio con Luthi e Rabat è finito anche Johann Zarco (Suter), mentre il migliore tra gli italiani della Moto2 è stato Lorenzo Baldassarri (Suter), decimo al traguardo. Non è andata bene la gara di Franco Morbidelli. Il pilota che partiva dalla prima fila e che fa parte dell'Academy VR46 è caduto all'ottavo giro, ma è poi riuscito a rialzare la moto e a continuare la corsa ventunesimo. Il mondiale della Moto2 è stato già assegnato a Esteve Rabat in Malesia, ma con il secondo posto di oggi lo spagnolo guadagna terreno, finendo l'anno con 346 punti, contro i 289 di Mika Kallio e i 274 punti di Maverick Vinales.

Sky Racing Team VR46

Tutti i siti Sky