Caricamento in corso...
16 marzo 2015

In Qatar senza gomme da bagnato. La pioggia ferma i test

print-icon
mar

Marc Marquez twiita sotto la pioggia che ha fermato i test di Losail (foto da @marcmarquez93)

Asfalto molto scivoloso a Losail dove nessun pilota rischierà l'ingresso in pista con il rischio di un infortunio a meno di due settimane dall'inizio del mondiale. Va ricordato che la Bridgestone non ha previsto di portare in Qatar le gomme da bagnato

La pioggia che sta cadendo abbondante nella zona di Doha e di Losail in Qatar ha fermato le attività in pista della terza giornata di prove collettive della MotoGP. Per la classe regina si tratta del secondo stop per pioggia in Qatar dal 2009, quando un temporale costrinse l'organizzazione a rimandare la gara al lunedì.

La situazione è diversa in questo caso. Anche se nessuno ha dato lo stop ufficiale ai test, non sembra si possa pensare di girare in pista oggi. L'acqua sull'asfalto ha reso la superficie molto scivolosa, poi c'è da sottolineare come la Bridgestone non abbia previsto di portare in Qatar le gomme da bagnato, dunque anche volendo sarebbe impossibile pensare di provare. Il termine dei test è ancora fissato per le 23 ora locale, le 21 in Italia, ma se la situazione dovesse rimanere quella attuale, nessun pilota certamente rischierà l'ingresso in pista con il rischio di un infortunio a meno di due settimane dall'inizio del mondiale.

Sky Racing Team VR46

Tutti i siti Sky