Caricamento in corso...
25 marzo 2015

In sella con Fenati, telecamera dedicata sulla moto in Qatar

print-icon
fen

Lo Sky Racing Team VR46 introduce la novità della “on-board camera” sulla moto di Romano Fenati

Una delle novità proposte dallo Sky Racing Team VR46 è l’adozione della “on-board camera ” per vivere in prima persona le emozioni del pilota di Ascoli. Nieto pronto al debutto da Team Manager, Migno si prepara all'esordio con la sua nuova squadra

Sarà un Gran Premio del Qatar per lo Sky Racing Team VR46 all’insegna delle prime volte: il debutto da Team Manager per Pablo Nieto, l’introduzione della “on-board camera” sulla KTM di Romano Fenati, le nuove sfide da rookie di Andrea Migno.

Il debutto di Nieto - È il debutto ufficiale in un weekend di gara di Pablo Nieto come nuovo Team Manager dello Sky Racing Team VR46. Appartenente alla famiglia più decorata del motociclismo spagnolo, Pablo Nieto si è distinto in positivo nella sua carriera da pilota (otto podi e una vittoria nel Mondiale 125), per poi guadagnarsi stima e rispetto degli addetti ai lavori per un’innumerevole serie di successi conseguiti in ruoli operativi dal muretto box. L’amicizia di lunga data con Valentino Rossi e una naturale predisposizione verso la formazione tecnica-agonistica dei giovani talenti del motociclismo lo ha spinto a sposare il progetto condiviso da Sky e VR46.
Telecamera dedicata - Una delle grandi novità proposte dallo Sky Racing Team VR46 per il Mondiale Moto3 2015 è l’adozione della “on-board camera”: un punto di vista esclusivo e inedito per la categoria, finora prettamente riservato alle sole classi MotoGP e Moto2. Una telecamera dedicata: in sella alla KTM di Romano Fenati, curva dopo curva, staccata dopo staccata, lo spettatore non perderà un sorpasso, vivendo le stesse emozioni del pilota.
Poker Migno
- I quattro giorni di attività del GP in Qatar rappresentano per Andrea Migno quattro prime volte: debutto con la sua nuova squadra, esordio da pilota titolare nel Motomondiale, prima volta alla scoperta del circuito di Losail e prima volta anche in una gara notturna.
Il circuito di Losail - Situato nelle vicinanze di Doha, la capitale del Qatar, il Losail International Circuit dal 2004 è teatro del GP di Qatar del Motomondiale, dal 2008 unico evento in notturna del calendario. Inaugurato nell’ottobre 2004 con la disputa del primo Gran Premio del Qatar nella storia del Motomondiale, l’impianto è circondato da zone di erba sintetica, approntate per impedire alla sabbia del deserto circostante di invadere i 5380 metri del nastro d'asfalto. Il layout del circuito presenta un perfetto compromesso tra curve veloci, di percorrenza, staccate impegnative e un rettilineo dei box lungo ben 1.068 metri, più volte risultato decisivo per determinare l’ordine d’arrivo.
GP in notturna - Dal 2008 il Losail International Circuit è teatro dell’unico Gran Premio in notturna del calendario MotoGP, frutto della costruzione di un impianto di luci permanente con i suoi 44 generatori da 13 megawatt, costituito da mille strutture che sostengono 3700 lampadine e 500 chilometri di cavi, ritenuto tuttora il più grande progetto di illuminazione sport outdoor permanente nel mondo. A pieno regime le luci dei riflettori artificiali forniscono corrente per 5,4 milioni di watt, sufficienti per illuminare un’area grande come 70 campi di calcio (equivalenti a 3000 abitazioni).

Sky Racing Team VR46

Tutti i siti Sky