Caricamento in corso...
29 marzo 2015

Tutto vero, o quasi: Petrucci in pista ad occhi chiusi

print-icon

VIDEO. Immagina di essere con Marquez e Rossi in Qatar, affrontare i 5,3778 km di Losail e lottare per il podio. Difficile? Nient'affatto, perchè quando hai il GP in testa tutto è possibile. Anche affrontare il circuito a motore spento

Frenate, cambi marcia, rettilinei... Danilo Petrucci racconta il primo GP della stagione direttamente dalla sua Pramac. Il percorso è chiaro, talmente chiaro da poterlo immaginare nei minimi dettagli. Peccato per il tempo finale: c'è ancora da lavorare, perchè Petrucci chiude in 02:02.590, con circa 6-7 secondi di ritardo rispetto al record di Stoner. "Era solo il primo giro, stavo andando meglio già nel finale", spiega il pilota ex ART. Per vedere se abbia torto o ragione bisogna aspettare il semaforo verde...quello vero...

Sky Racing Team VR46

Tutti i siti Sky