Caricamento in corso...
07 aprile 2015

MotoGP on board: ecco come si affronta il circuito di Austin

print-icon

VIDEO. Una salita di 41 metri di dislivello, 20 curve, 5,511 km: sono queste le principali caratteristiche della seconda tappa del Mondiale , in cui Marquez è pronto a trovare il primo successo della stagione

Primo tracciato statunitense concepito appositamente per la F1 dall'architetto Hermann Tilke (autore di altri circuiti tra cui quelli di Malesia, Bahrein e Cina), Austin ospita la MotoGP da due anni, entrambi dominati dalla Honda. I 5,511 km della pista si articolano in tre parti: lunghi curvoni veloci, poi un lungo rettilineo per arrivare a curve lente e soprattutto a gomito. A chi appartiene il record sul giro? Ovviamente a Marc Marquez, davanti a tutti in 2:03,575. Per conoscere tutto questo da vicino, molto vicino, basta guardare il video e scendere in pista...

Sky Racing Team VR46

Tutti i siti Sky