Caricamento in corso...
14 aprile 2015

MotoGP: 67, Ducati che vola. Mai tanti punti in due gare

print-icon
dov

Cifra record che somma i 40 di Dovizioso ai 27 sinora ottenuti da Iannone. Un risultato che sorprende anche nel confronto con gli anni migliori, quando con la rossa di Borgo Panigale correva Casey Stoner. Una partenza così non l'avevano ancora vista...

Uno sprint inaspettato che ha sorpreso gli stessi tecnici della Ducati. Mai, prima d'ora, il team ufficiale bolognese aveva contato così tanti punti nelle prime due gare del campionato: ben 67, sommando i 40 di Andrea Dovizioso e i 27 ottenuti da Andrea Iannone. Un risultato che sorprende anche nel confronto con gli anni migliori, quando con la rossa di Borgo Panigale correva Casey Stoner.



Nell'anno del suo titolo, il 2007, la coppia composta dall'australiano e da Capirossi non superò quota 40. E Valentino Rossi in insieme a Nicky Hayden nel 2011 si fermò a 43 punti. Insomma, una partenza così in Ducati non l'avevano ancora vista. E se da un lato questo risultato è la conferma dell'ottimo lavoro di Gigi Dall'Igna e del suo reparto corse, dall'altro mette Dovizioso e  Iannone nella posizione, forse un po' scomoda, di doverlo ribadire a ogni gara.

Un po' come accadde nell'anno del debutto quando Loris Capirossi, arrivò terzo alla prima gara e poi vinse a Barcellona, regalando alla sua squadra la prima storica vittoria nella massima categoria. Un avvio davvero incoraggiante e promettente. E allora i punti nelle prime due gare furono appena 40. E dunque chissà, che cosa potrebbe succedere quest'anno…

Sky Racing Team VR46

Tutti i siti Sky