Caricamento in corso...
01 maggio 2015

Riecco Lorenzo, ruggito a Jerez: sue le libere del venerdì

print-icon
lor

GP Spagna, Lorenzo all'attacco: le prime libere sono sue (Foto Getty)

Il pilota della Yamaha, che cerca il riscatto dopo un avvio di stagione deludente, comanda le due sessioni inaugurali. Marquez nella seconda è alle sue spalle, poi le Ducati di Iannone e Dovizioso. Più indietro Rossi (13°)

Jorge Lorenzo ha fatto segnare il miglior tempo nella seconda e conclusiva sessione di prove libere del venerdì per il GP di Spagna in 1.39.300. Il pilota Yamaha è stato in testa alla classifica dei tempi anche nella prima sessione del mattino. Secondo tempo per il campione del mondo in carica della classe regina, Marc Marquez (Honda), staccato di 0,128s da Lorenzo. Marquez che è sembrato in difficoltà nella prima sessione a causa dell'infortunio al mignolo della mano sinistra rimediato in allenamento sabato scorso, non si è fatto intimidire nella seconda sessione, rimanendo a lungo in testa della classifica, prima di Lorenzo.

La Ducati e Rossi - Terzo tempo per Andrea Iannone (Ducati), poi l'altro pilota ufficiale della Ducati, Andrea Dovizioso, con il quarto tempo. Sesto tempo per Danilo Petrucci (Ducati), mentre Valentino Rossi sembra avere qualche problema di adattamento con la sua Yamaha sull'asfalto del circuito di Jerez. Il nove volte iridato, infatti, ha fatto segnare nelle seconde libere, solo il 13/o tempo staccato da Lorenzo di più di un secondo. Chiudono la classifica dei tempi Marco Melandri (Aprilia) e Alex De Angelis (ART Aprilia), rispettivamente 24/o e 25/o.

E Jorge rinnova
- Ma le notizie provenienti dalla Spagna non riguardano solo i risultati delle libere: il responsabile della Movistar Lin Yarvis conferma il rinnovo di Jorge, che resterà ai box Yamaha anche per tutto il 2016. "Ne abbiamo già parlato, è tutto chiaro e certo", spiega via twitter Yarvis. Moto3, il migliore è Quartarò  - La giornata delle Moto2 si apre sotto il segno di Efren Vazquez (Leopard Racing), subito in testa in 1'47"088 davanti a Isaac Viñales (Husqvarna Factory Laglisse) e al compagno di scuderia Danny Kent. Cambia tutto nella seconda sessione: Fabio Quartarò (Estrella Galicia 0,0) risale dalla quarta alla prima posizione grazie al tempo di 1'47.256, tallonato da Kent e Antonelli (Ongetta-Rivacold). Romano Fenati, quinto nelle prime libere, scivola fino al 13esimo posto, Andrea Migno è 22esimo.

Moto2, Folger leader - Jonas Folger (Kalex) in 1'43.413 è il migliore, il campione del mondo in carica Esteve Rabat (Kalex) è lontano appena 26 millesimi, dopo aver guidato le prime libere. Terzo il vincitore del GP di Argentina, il francese Johann Zarco (Kalex). Tra gli italiani Simone Corsi (Kalex) è 12esimo tempo a 0,669s da Folger, Franco Morbidelli (Kalex) 16esimo e Lorenzo Baldassarri (Kalex) 22esimo.

Sky Racing Team VR46

Tutti i siti Sky