Caricamento in corso...
04 maggio 2015

Lorenzo si beve Marquez, Rossi non invecchia mai. LE PAGELLE

print-icon
lor

Lorenzo è tornato: prima vittoria stagionale a Jerez (Foto Getty)

Eccolo, il cattivo del gruppo: Jorge lascia solo le briciole agli altri, dominando a Jerez per l'intero weekend. E' lui il migliore della classe, tallonato da Marc. Valentino festeggia il podio n.200, Iannone non è all'altezza delle aspettative

di Davide Camicioli
JORGE LORENZO 10 e lode -Un killer spietato. Ha ucciso gara e weekend. Nessun rivale. Giro veloce, pole, prima fila e prima vittoria stagionale. Questo il vero Lorenzo che torna arrogante nella lotta mondiale. Un nemico in più per Marquez. Ora serve continuità sul podio, ma se guida così fa paura!

MARC MARQUEZ 9 -Ottiene il massimo con un dito in "meno" e una Honda forse meno performante di quella di Lorenzo. Peccato per il mancato duello con Valentino. Il campione del mondo l'ha tenuto a distanza rosicchiando 4 punti in classifica.

VALENTINO ROSSI 7,5 -Podio numero 200. Ottavo consecutivo. Eterno ragazzo. Anche se abbiamo sognato una nuova rimonta su Marquez ma è rimasta un'illusione. Diciamo la verità, non è stato un grandissimo weekend, con tanti problemi con la messa a punto. In testa al Mondiale c'è ancora lui, ma poteva dare una mazzata psicologica a Marquez se fosse andato più forte.

CAL CRUTCHLOW 8
-Sembra un gladiatore con una voglia di libertà da conquistare con sorpassi e rimonte. Dopo il podio in Argentina (grazie al ko di Marquez) il quarto posto e la conferma che quando trova il feeling giusto con la moto riesce a lottare a ridosso e con i big. Ritrovato.

P. ESPARGARO' 7 -Il talento c'è e il quinto posto è il miglior risultato stagionale. Valentino fatica a sorpassarlo, poi duella con Cal che lo frega con esperienza e astuzia. Ma questo ragazzo continua a crescere. E dopo l'Argentina si prende la rivincita con il fratello, che finisce dietro.

ANDREA IANNONE 5 - Versione Fantozzi. Sbaglia mappa inserendo quella da "bagnato" prima del via e scivola fino all'undicesimo posto. L'errore è grave! Poi la rimonta in sesta posizione, ma tutto inferiore alle aspettative partendo in prima fila.

A. ESPARGARO' 7.5
- Che bello vederlo. Con quella Suzuki si batte e sbatte che è un piacere per gli occhi. Ma il suo cavallo metallico ha meno potenza rispetto agli altri e alla fine strappa un bel settimo posto per la seconda volta consecutiva. Difficile chiedergli di più.

BRADLEY SMITH 6 - Dopo due sesti posti ci aspettavamo una riconferma o addirittura un miglioramento, invece fa un passo indietro.

ANDREA DOVIZIOSO 6 - Finito fuori pista all'ultima curva del secondo giro per un problema tecnico, è rimasto in piedi sulla ghiaia ed è tornato subito in pista. Grande coraggio nel ripartire. Dall'ultima posizione ha fatto la rimonta fino alla nona. Per fortuna conserva il secondo posto nel Mondiale.

YONNY HERNANDEZ 6 - Nella top ten dopo Qatar e una bella lotta con Viñales e il suo compgano di squadra Petrucci. Segnali di ripresa.

VIÑALES 6 - Coraggioso.

PETRUCCI 5 - Si sgonfia nel finale.

REDDING 5
- Deludente.

BAUTISTA 6
- Ancora a punti con l'Aprilia.

BRADL 5 - Anonimo.

HAYDEN 5 - Senza infamia e senza lode.

LAVERTY 5 - La solita solfa.

MELANDRI 4,5 - Si mette dietro Miller, De Angelis e Di Meglio: è VIVO!

DE ANGELIS 5 - Fa quel che può.

DI MEGLIO 4 - Maglia nera.

AOYAMA 4 - Ko.

BAZ 4 - Dura la vita in MotoGP.

ABRAHAM 4 - Cucciolo di papà.

Sky Racing Team VR46

Tutti i siti Sky