Caricamento in corso...
17 maggio 2015

Le Mans, quante volte l'Italia ha conquistato la Francia

print-icon

L'ultimo sorriso ce lo ha regalato Marco Simoncelli . Anno 2009, Classe 250: da campione del mondo in carica, vinse sotto la pioggia con una guida spettacolare anche sul bagnato. Ma non è l'unico azzurro ad aver trionfato qui. PARTENZA ALLE 14

di Francesco Berlucchi
Francia, terra di conquista per piloti italiani, soprattutto a Le Mans. Italiani e francesi non si sono mai amati più di tanto. Ma se per trovare un francese che abbia vinto in Italia bisogna tornare indietro di più di vent'anni, fino al 1993 e a Jean-Philippe Ruggia con la sua Aprilia 250, le vittorie italiane in Francia - in questi ultimi vent'anni - non sono mai mancate.

L'ultimo sorriso ce lo ha regalato Marco Simoncelli. Anno 2009, Classe 250, classe – la sua - infinita. Da campione del mondo in carica, vinse sotto la pioggia con una guida spettacolare anche sul bagnato. Purtroppo il Sic non ha avuto il tempo per trionfare a Le Mans anche in MotoGP. Prima di lui, re di Francia fu Valentino Rossi, per ben tre volte in MotoGP: nel 2008 davanti a Jorge Lorenzo e Colin Edwards, podio tutto Yamaha; nel 2005 su Sete Gibernau; nel 2002 davanti a Tohru Ukawa e Max Biaggi, quando vinse anche un altro italiano: Lucio Cecchinello, in 125.

Nell'era della 500, l'ultimo italiano a conquistare la Francia fu Max Biaggi. Prima, ci andò vicino Luca Cadalora, ma era il 1995, piena epoca Doohan; poi, arrivò la MotoGP, Valentino Rossi, e nel 2006 fu la volta di Marco Melandri davanti a Loris Capirossi. Che a Le Mans, però, vinse in 250 nel 1994, sul gradino più alto di un podio pazzesco - tutto italiano - con Doriano Romboni e Max Biaggi. Storie di italiani alla conquista in terra francese.

Sky Racing Team VR46

Tutti i siti Sky