Caricamento in corso...
18 maggio 2015

Lorenzo quasi perfetto, Rossi un mago. LE PAGELLE

print-icon
pod

Lorenzo ha vinto il GP di Francia a Le Mans, secondo Valentino Rossi sempre su Yamaha Terzo, Dovizioso su Ducati (Foto Getty)

Jorge Lorenzo sembra un supereroe, Valentino si trasforma: Fantozzi nelle prove, Mago Merlino in gara. Per Dovizioso, terzo, un podio agrodolce. Iannone: adrenalina pura

di Davide Camicioli

JORGE LORENZO 9,5
- Gli manca la pole e il giro veloce per essere perfetto. Sembra un supereroe, sembra Thor, Il Dio del Tuono, con il martello che da decimi e secondi a tutti. Prende e va via. E non lo prende più nessuno. Il mondiale sarà un duello solo in Casa Yamaha? Forse no. Ma lui ci sarà fino alla fine.

VALENTINO ROSSI 9 - Uno stregone o forse solo un biricchino che illude tutti. Fantozzi nelle prove, Mago Merlino in gara. Risultato: la solita grande rimonta da 7 a secondo. Sempre sul podio. Prima volta secondo e più 33 su Marquez. Non svela i segreti dei suoi miracoli, ma chi se ne frega. Ma attento... il nemico vero ora è in casa.

ANDREA DOVIZIOSO 8 - Peccato, un podio dal gusto agrodolce. Sognavamo una vittoria per quanto visto nelle prove e qualifiche. Ha dato tutto e conquistato il quarto podio su 5 gare. Manca qualcosina, qualche decimo per vincere, ma forse il primo successo sarà rimandato al Mugello… sai la goduria…

MARC MARQUEZ 6,5 - Superman non riesce più a volare. Criptonite per la sua Honda che aveva problemi sull’anteriore. Evidenti. Eccessivi. A volte imbarazzanti. Sembra un cavallo imbizzarrito che vuole disarcionare il suo cavaliere. Perde punti per il mondiale da Lorenzo e Valentino, ma ci regala qualcosa di unico nel duello con Iannone.

ANDREA IANNONE 8,5 - 19 sorpassi in 3 giri con Marquez. Stoico. Un gladiatore ferito che non si sottrae al duello. Quei sorpassi e controsorpassi con Marc sono la cosa più spettacolare del week end. Sempre coretto, sempre al limite dell’umano e della follia. Adrenalina pura. Sei pazzo e ci piaci.

BRADLEY SMITH 6,5
- In qualifica si piazza davanti a Valentino, si batte come un leone, ma non riesce mai a entrare nella lotta con Iannone e Marquez. Si può dare di più.

POL ESPARGARO 5,5 - Talento puro che non riesce mai a emergere o a dare in pista la sensazione che potrà lottare con i big. Coraggio ragazzo, altrimenti il tempo e le occasioni passano.

YONNY HERNANDEZ 7 - In prova prende la paga da Petrucci, ma in gara sembra avere un altro passo. Il miglior piazzamento stagionale è una buona dose di fiducia per il futuro.

MAVERICK VINALES 6 - Il potenziale umano e la classe ci sono, la moto un po' meno. Ci si aspetta il salto di qualità e siamo convinti che arriverà. Fiduciosi.

DANILO PETRUCCI 5,5 - Sul giro secco va che è un piacere, in gara fatica. Colpa anche di una moto meno performante del compagno di squadra, ma ormai ci ha abituato bene. Ci vediamo al Mugello con il gaasss aperto

HAYDEN 6 - Non molla mai. Determinato e lavorato. Passione pura.

BAZ 6 - Nel Gp di casa vorrebbe entrare nella top ten, ma fa quello che può.

BARBERA 5,5 - Gara difficile.

LAVERTY 5 - Inconcludente.

BATTISTA 5 - Un passo indietro.

PEDROSA 6 - La Honda e Marquez hanno bisogno di te. Il tuo lavoro di messa a punto, fondamentale. Coraggio, ti aspettiamo. Convalescente.

DE ANGELIS 6 - Non è ultimo e, con la moto che ha, va bene così.

MELANDRI 3 - Zero impegno, zero voglia. Perde la dignità di pilota guidando così.

MILLER 5 - Ko.

ABRAHAM 4,5 - Sgonfissimo.

CRUTCHLOW 4,5 - È tornato sull'asfalto e pianeta terra.

REDDING 4 - Comparsa.

DI MEGLIO 4 - Paperino.

BRADL 4 - C'era una volta un pilota che sognava in grande. Solo sogni. Va piano e cade.

Sky Racing Team VR46

Tutti i siti Sky