Caricamento in corso...
28 maggio 2015

Vale contro Jorge, s'infiamma il derby della Yamaha

print-icon

La sfida tra compagni di squadra potrebbe diventare anche quella per il titolo, e Domenica dal GP d'Italia potrebbe arrivare la conferma. Oggi hanno imparato a sopportarsi e a convivere serenamente. Ma una volta...

di Paolo Lorenzi
Il derby della Yamaha potrebbe diventare il derby per il titolo. Almeno a giudicare dalle prime 5 gare in cui Rossi e Lorenzo si sono spartiti equamente quattro vittorie su 5. Valentino in Qatar e Argentina, Lorenzo in Spagna e Francia. Pochi anni fa una situazione come questa sarebbe potuta diventar esplosiva. Come avere due galli in un pollaio. La Yamaha nel 2008 accettò a malincuore di separare Rossi e Lorenzo con un muro dentro il box, ufficialmente per dividere moto equipaggiate con pneumatici diversi, in realtà per marcare i confini e separare le gelosie tecniche dei due piloti. Tutto finì quando Rossi se andò in Ducati nel 2011, salvo tornare indietro due anni dopo

Oggi i due campioni della Yamaha hanno imparato a sopportarsi e a convivere serenamente. Forse non si può ancora parlare di amicizia ma di rispetto, quello, sì. Anche perché i numeri che li accompagnano descrivono due profili sportivi di alto livello. Certo quello di Rossi, resta proibitivo anche per lo spagnolo: oltre ai 9 titoli in carriera, Valentino può vantare 110 vittorie e ben 201 podi. Lorenzo è ben lontano da questi primati ma ad ogni modo può esibire sul suo palmares 4 titoli, 56 vittorie e 125 podi. Niente male per un pilota di 28 anni che può ancora dare molto a questa Motogp. A differenza di Rossi che con i suoi 36 anni non può certo pensare di continuare a stupirci a lungo. .. O no?

Sky Racing Team VR46

Tutti i siti Sky