Caricamento in corso...
11 giugno 2015

Rossi: "Lorenzo mi preoccupa. Devo migliorare in qualifica"

print-icon

Alla vigilia del GP di Catalogna , il Dottore parla delle ultime gare e della sfida per il Mondiale con il compagno di squadra: "Jorge è velocissimo. E io ho sofferto troppo al sabato". Marquez medita vendetta: "Porteremo delle novità tecniche"

E’ il settimo appuntamento di un Motomondiale che sta regalando battaglie vere su ogni pista ed emozioni a raffica. Alla vigilia del Gran Premio di Catalogna, protagonisti assoluti della conferenza stampa della vigilia sono niente di meno che Valentino Rossi e Jorge Lorenzo.

Valentino preoccupato da Jorge - Il Dottore ha dovuto subire, nelle ultime due gare, il ritorno del compagno di squadra della Yamaha: “Nelle ultime corse ho ottenuto buoni risultati ma Jorge è stato molto veloce e ha recuperato diversi punti. Un po’ mi preoccupa”. Per tornare a essere davanti, allora, bisogna migliorare durante le prove. “Ho sofferto troppo durante le prove, dobbiamo migliorare. Per fare una buona gara è chiaro che devi partire nei primi cinque-sei posti”. A differenza del Mugello, l’atmosfera in Spagna, è meno caliente: “Qui per me l’atmosfera è migliore – scherza Rossi – ma finora è stato un Mondiale fantastico: tre moto sono al top e ci sono sei piloti in grande forma. Di solito è strano che possa accadere tutto ciò nella stessa stagione e questo è bellissimo per lo spettacolo, anche se a volte diventa un po’ difficile”.

Lorenzo l’uomo da battere – "Arrivo qua dopo belle corse. Sono in forma, sto lavorando bene – ha detto l’altro pilota Yamaha – anche se il passato non ci garantisce cosa possa accadere nelle prossime corse. Devo concentrarmi su ogni singola componente che garantisce il successo. Ma qui la pista si presta per la nostra moto". Lorenzo ha parlato anche del momento negativo di Marc Marquez: “Sicuramente torneranno ad alti livelli. In MotoGp se manca anche una minima componente tutto diventa difficile”.

Iannone sta meglio – Il pilota della Ducati, al Mugello ha ottenuto un ottimo podio, nonostante le cattive condizioni fisiche: “Per quanto riguarda la spalla sono contento, ora sto meglio. A casa ho potuto lavorare bene e mi sono preparato al meglio per questa corsa. Su questo circuito, come al Mugello, la moto mi aiuta e ho notevoli aspettative”.

Marquez in difficoltà – Alla gara di casa, Marc Marquez ci arriva un po’ in affanno: “Rispetto allo scorso anno ci arrivo in una situazione diversa ma sono motivato e sicuro di me stesso. Davanti ai miei tifosi cercherò di fare un bellissimo weekend. Ho diversi punti di ritardo rispetto a Valentino ma cercherò di spingere: siamo vicini per trovare la via giusta”. Il campione del mondo annuncia dei miglioramenti alla moto: “Qui porteremo qualcosa di nuovo che ci potrà aiutare: come ad esempio degli scarichi nuovi ma se dovesse piovere avremo meno tempo per provare le novità”.

Sky Racing Team VR46

Tutti i siti Sky