Caricamento in corso...
24 giugno 2015

Rossi: "Per battere Lorenzo devo essere perfetto"

print-icon
ros

La conferenza stampa del Gran Premio d'Olanda: sabato l'ottava prova del Mondiale (Foto Getty)

Sabato si correrà ad Assen , Olanda, l'ottava prova del Motomondiale . Il leader della MotoGP in conferenza stampa: "Pista stupenda, sempre in pendenza". Jorge: "Periodo ottimo". Marquez correrà con il telaio 2014

Assen, Olanda. E' qui che sabato si correrà l'ottava prova del Motomondiale, che per la classe MotoGP si apre come sempre con le parole dei piloti. In conferenza stampa, a rispondere alle domande dei giornalisti, anche Marc Marquez, campione in carica che sta vivendo il suo peggior momento nella MotoGP. Dopo l'ennesima caduta a Barcellona, Marc ad Assen sceglierà la versione 2014 del telaio della sua Honda.

Valentino Rossi (Yamaha) - "Ho avuto l'opportunità di correre anche nella vecchia pista, che era altrettanto fantastica. Nel 2006 è diventato un circuito più normale, ma comunque grandioso. Sei sempre in pendenza, non vai mai dritto. Diverso rispetto ai circuito normali; qui il meteo cambia spesso ed ho grandi ricordi. Arrivo in un buon momento, vedremo. Lorenzo? E' molto forte e lo è stato tanto nelle ultime quattro gare, dominate dal primo all'ultimo giro. Per stare davanti a lui devo fare tutto in modo perfetto. E' sempre meglio di me in qualifica e ora diventa sempre più difficile con tante moto competitive".

Jorge Lorenzo (Yamaha) - "Sto vivendo un periodo ottimo, questa moto è molto costante soprattutto in gara. Ecco perché stiamo dominando la domenica. Vedremo d'ora in avanti. Fisicamente sono più forte che mai. Pensate che la scorsa settimana ho battuto per la prima volta il mio allenatore in mountain bike.... Il meteo as Assen? Beh, c'è sempre la possibilità di pioggia qui e bisogna cercare di sfruttare le condizioni che ci sono, anche in caso di pista bagnata. In qualifica è sempre molto difficile, perché forse la nostra moto non è la migliore nel giro secco e dobbiamo correre tanto, più degli altri. E' andata bene solo ad Jerez".

Andrea Iannone (Ducati)
- "Momento positivo per me, ma la GP14 era difficile da gestire, speriamo che la GP 15 confermi la sua più gestione fino ad oggi decisamente più semplice. Le Suzuki? Ora sono forti, migliorano di gara in gara e sono state piuttosto impressionati. Noi speriamo nel podio e combatteremo per il podio. Certo, sarebbe meglio farlo per la vittoria...".

Marc Marquez (Honda)
- "Dopo le ultime gare abbiamo bisogno di risultati. Vedremo come andrà questo weekend, nel team c'è fiducia. A Barcellona, nei test, la pioggia ha impedito di fare tutto quello che avevamo in mente. Vedremo. In Catalogna sono caduto, ma eravamo più vicini alle Yamaha. Sto cercando di essere più costante in gara, stiamo pian piano raggiungendo il feeling che avevamo lo scorso anno".

Daniel Pedrosa (Honda) - "Qui nel 2002 è arrivata la mia prima vittoria. Ero solo un ragazzino ma ricordo benissimo quel giorno. Il terzo posto in Catalogna è stato una grande iniezione di fiducia dopo un periodo difficile. Non la gara migliore della mia vita, ma ho recuperato e centrato il podio. Speriamo di fare meglio qui, a partire dalle qualifiche. Io al 100%? Diciamo che sto migliorando e questo mi dà fiducia soprattutto a livello mentale".

Bradley Smith (Tech3)
- "Sono state finora gare di grandi cambiamenti, e per me tutti cambiamenti positivi. L'obiettivo della stagione è quello di raggiungere una certa costanza e dobbiamo continuare così. Nulla di spettacolare, ma miglioriamo e dobbiamo continuare su questa strada. Sta andando tutto bene".

Sky Racing Team VR46

Tutti i siti Sky