Caricamento in corso...
28 giugno 2015

Vale furbo e spietato, Marc torna a dare spettacolo. PAGELLE

print-icon
ros

Le pagelle del Gran Premio d'Olanda, 8.a prova del Motomondiale. Qui una foto di famiglia per la Yamaha ad Assen (Foto Getty)

I VOTI di Davide Camicioli . Pole e vittoria per Rossi in Olanda: non accadeva da 6 anni, era il suo ultimo successo Mondiale. Segnali del destino? Marquez rischia sempre e stavolta arriva fino in fondo. Lorenzo limita i danni

di Davide Camicioli
Rossi 10 - Veloce, furbo e spietato. Perfetto per un ipotetico ruolo di "Kill Bill, il ritorno" di Tarantino. Con una differenza: lui nei duelli non finisce mai ko. Non accadeva da 6 anni pole+vittoria. Era il suo ultimo Mondiale. Segnali del destino?

Marquez 9 - Ha rischiato ancora e ci ha provato, come sempre. Lo spettacolo è ancora lui che non si accontenta mica del secondo posto e ci prova all'ultima curva come un missile. Vincitore morale dice lui, prossima leggenda diciamo noi!

Lorenzo 6,5 - In un week end complicato limita i danni e perde solo 9 punti da Rossi. Certo che dopo quella partenza da Capitan America ci aspettavamo che lottasse con Marquez e Valentino, invece si è preso 14 secondi. Ma dopo 4 vittorie consecutive va bene così.

Iannone 7,5 - Ancora quarto e sempre terzo nella classifica mondiale. Pensa, ragione e continua a maturare e a non buttare via punti per cercare di far cose che la sua moto per ora non gli permette.

P. Espargaró 7 - La giovane promessa fa vedere che chi lo additava come futuro campioncino non si è sbagliato. Lotta e morde e mette in mostra il suo talento.

Crutchlow 6 - Dopo tre ko di fila finalmente punti pesanti. Però non da mai l'idea di lottare con i big e nelle zone alte e con una moto così forse dovrebbe farlo. Gli manca sempre qualcosa per il salto di qualità

Smith 7 - Regolare e preciso. Anche se a volte ci aspettiamo qualcosa di spettacolare, ma forse ha proprio un suo stile, tutto british, anche in gara.

Pedrosa 6,5 - Cade nel Warm Up e si fa male a una mano, ma lotta nonostante il dolore. Un po' sfigatello, ma coraggioso. Lo rivedremo presto sul podio. Forse in Germania?

A.
Espargaró 6,5 - Una prima fila da far invidia ai tanti big, poi in partenza fa il gambero e si perde un pochino nelle retrovie. Colpa sua o della moto queste partenze lumaca?

M.Vinales 7 - Piano piano veloce veloce il ragazzo cresce e fa punti. Non è bravo come il compagno di squadra in prova, ma in gara ha ottenuto più punti di A.Espargaro.

Petrucci 7 - Non molla mai e si prende punti importanti. Il duello con il compagno lo vince quasi sempre lui.

Dovizioso 5,5 - Mica è colpa sua se capitano tutte a lui. Questa volta codino della moto ko che innesca vibrazioni troppo forti per essere protagonista.

Redding 5 - Ditegli che guida una Honda ufficiale forse non se ne rende conto.

Hernandez 4,5 - Sempre lontano.

Baz 6 -  Un punto per il morale.

Hayden 5 - Rimonta qualche posizione.

Bautista 4,5
- Non è ultimo.

Di Meglio 4 - Almeno non si fa doppiare.

Melandri 3 - Si fa doppiare e sta facendo di tutto per essere cacciato. Perché Aprilia non lo sostituisce? Pagarlo per vedere il marchio Aprilia (54 titoli mondiali nelle diverse categorie) così poco valorizzato è un colpo al cuore.

De Angelis 4 - Finisce ko.

Laverty 4 - Ancora per terra.

Bradl 4 - Tornato dentro la sua crisi.

Miller 4 - Fantasma.

Barbera 5 - Lo tirano giù.

Sky Racing Team VR46

Tutti i siti Sky