Caricamento in corso...
06 luglio 2015

Sachsenring, 5 anni di dominio Honda. Ma Rossi è tornato

print-icon

IL VIDEO . Domenica il GP di Germania . Valentino non vince su questo tracciato dal 2009. Poi sono arrivati tre successi di fila di Pedrosa e due di Marquez. Una dittatura che, stando a questo Mondiale, sembra finita

Sachsenring, ex Germania Est. E' dal 1998 che questo circuito è teatro del Gran Premio di Germania, appuntamento ormai fisso nei mesi estivi. Questa pista è lunga 3.671 metri, di fatto una delle più corte del Motomondiale: percorso piuttosto tortuoso, con la prima parte scandita da diverse curve che richiedono velocità bassa, mentre la seconda parte è molto più veloce e porta al rettilineo d'arrivo.

Honda su Honda
- Negli ultimi cinque anni qui è stato un vero dominio della Honda, e di Daniel Pedrosa in particolare, che ha vinto nel 2010, nel 2011 nel 2012, completando una tripletta che lo rende il pilota più vincente con Valentino Rossi: 4 primi posti. Non solo. Nel 2013 comincia il dominio di Marquez, che si ripete anche nel 2014.


E quest'anno? - Insomma, cinque stagioni di dittatura Honda, che però, come dimostra la storia di questo Mondiale, non sembra più la moto aggressiva degli ultimi due campionati. Marquez, campione del mondo in carica che insegue le Yamaha di Rossi (che qui non vince dal 2009) e Lorenzo, in Olanda ha dato segni di evidente ripresa, ricorrendo anche al telaio 2014, e in questa gara dovrà dimostrare continuità. Non sarà facile con quei due scatenati lì davanti.

Record della pista
- E' della Ducati, e lo fece registare Casey Stoner nel 2008: 1’21”067), mentre Dani Pedrosa ha vinto ben tre edizioni di fila questo Gran Premio.

Sky Racing Team VR46

Tutti i siti Sky