Caricamento in corso...
17 luglio 2015

La Honda sgomma, dopo il telaio provate anche le Michelin

print-icon
ped

Pedrosa in pista a Misano per provare il nuovo telaio con le gomme Michelin

Nel terzo giorno di test sul circuito di Misano l'asfalto caldissimo non frena i piloti. In pista ancora le Honda con Dani Pedrosa che ha avuto modo di sperimentare il nuovo telaio montato sulle gomme che saranno utilizzate nella prossima stagione

Nonostante i 61 gradi di temperatura sul nuovissimo asfalto del circuito di Misano, i test hanno dato i loro frutti, a chi più e a chi meno. In Suzuki hanno lavorato su elettronica e geometrie per cercare di ridurre il gap con i primi sei. Per Ducati i due giorni di test hanno portato a qualche piccolo miglioramento, ma c’è ancora tanto lavoro da fare soprattutto per migliorare l’entrata in curva. La base della GP15 è buona, ma per stare davanti bisogna essere perfetti in ogni area: frenata, elettronica, trazione.

Ma gli occhi sono ancora tutti puntati sulla Honda che oggi sta provando il prototipo della RC213V 2016 con gomme Michelin, quelle che verranno utilizzate a partire dalla prossima stagione. In Giappone sono già proiettati al futuro, del resto per un reparto corse potente come la Honda veder tornare il proprio pilota di punta alla ciclistica 2014, quest’anno, è stato molto deludente. E l’anno prossimo non si dovrà ripetere.

Ieri al termine del primo test sulla moto 2016 le reazioni di Dani e Marc sono state piuttosto fredde. l test di oggi con le Michelin saranno molto più utili per scoprire se le loro sensazioni saranno confermate anche con gomme diverse. Gli obiettivi del nuovo telaio sono migliorare l’ingresso in curva e avere maggiore grip. Ma considerando il fatto che il telaio 2014 fu promosso da Marquez dopo solo pochi giri, sembrerebbe che su quello del prossimo anno, ci sia ancora molto lavoro da fare.

Sky Racing Team VR46

Tutti i siti Sky