Caricamento in corso...
13 agosto 2015

Rossi: "A Brno serve la gara perfetta già dalle qualifiche"

print-icon

La conferenza stampa di Brno apre il Gp della Repubblica Ceca. Valentino ammette: "Le prove del sabato sono il mio punto debole". Lorenzo: "Il livello è altissimo, è difficile fare punti qui". Marquez: "Ho già perso, quindi posso e devo soltanto vincere"

La conferenza stampa di Brno apre ufficialmente il Gp della Repubblica Ceca, undicesima tappa di un Motomondiale avvincente che finora vede Rossi in testa con 195 punti. Lorenzo e Marquez, rispettivamente secondo e terzo, inseguono Valentino e sono pronti a recuperare terreno.

Valentino Rossi (Yamaha) – “È un circuito diverso rispetto agli altri, Brno è un tracciato fantastico, uno dei migliori, è una pista con molta storia e con tanti spettatori, anche se negli ultimi anni ho fatto fatica a guidare qui e non ho ottenuto grandi risultati. L’aderenza in pista non è fantastica, quindi bisogna guidare in modo perfetto. È difficile, ma siamo pronti per iniziare, cercheremo di partire subito ad alto livello, ma la battaglia sarà sicuramente dura. Secondo me sarà vitale la qualifica, è importante far bene già alle prime prove. A Indianapolis ho sofferto troppo a causa delle qualifiche, dobbiamo lavorare sulle qualifiche perché sono il mio punto debole, qui a Brno dobbiamo migliorare questo aspetto. La strada è ancora lunga, mancano ancora otto gare, è troppo presto per pensare a limitarsi”.

Jorge Lorenzo (Yamaha) – “È una pista storicamente buona per me e per il mio stile di guida, ma fino alle prove non possiamo sapere ancora quali problemi avremo e a che livello siamo. Spero di poter fare un buon weekend, per cercare poi di spingere in gara fino agli ultimi giri. È un campionato molto emozionante e combattuto, quindi lotteremo fino alla fine tutti insieme. Sarà difficile ottenere molte vittorie perché il livello dei miei avversari è molto alto”.

Marc Marquez (Honda) – “La passata stagione sono arrivato qui a Brno con una situazione diversa, quest’anno sono ancora più motivato. Siamo sulla strada giusta, stiamo migliorando, questo mi dà ulteriore fiducia. Sarà un weekend difficile perché entrambi i piloti Yamaha sono ad un ottimo livello, ma cercheremo di tenere il loro ritmo di gara. Valentino è lontano, quindi preferisco pensare una gara alla volta, io cerco di spingere al 100% lottando sempre per la vittoria. È una pista che mi piace, è un tracciato che apprezzo, spero e mi aspetto un bel weekend, sarà dura ma cercheremo di essere competitivi già dalle prime prove. Non posso permettermi nessun errore da qui in avanti: diciamo che ho già perso, quindi posso e devo soltanto vincere”.

Andrea Dovizioso (Ducati) – “Nelle ultime gare non abbiamo ottenuto quanto era nel nostro potenziale, è la prima volta che mi capita in carriera. Sono qui per reagire, ho avuto anche un po’ di sfortuna ad Indianapolis in partenza… Non siamo abbastanza veloci per salire sul podio al momento, ma stiamo lavorando per ridurre il divario dai migliori. Credo che i primi quattro piloti abbiano alzato un po’ l’asticella, tutti e quattro sono al massimo della forma, sono dei campioni, così il distacco della Ducati è aumentato. Per noi non è semplice colmare questo gap, ma non dobbiamo preoccuparci, siamo molto concentrati e stiamo lavorando sodo, abbiamo bisogno soltanto di tempo. Chi vincerà il Mondiale? È ancora tutto aperto, anche Marquez può tornare in corsa… ma credo che per Valentino il decimo titolo sarebbe qualcosa di importante, diverso, speciale”.

Sky Racing Team VR46

Tutti i siti Sky