Caricamento in corso...
14 agosto 2015

Tutti giù per terra: scivolate a raffica in Repubblica Ceca

print-icon

I VIDEO. Undicesima tappa del Motomondiale: il tracciato mette in difficoltà tutti, compresi i protagonisti del Mondiale di MotoGP. Da Marquez a Pedrosa, passando per Rossi e Dovizioso, vanno ko tutti tranne Lorenzo

Il venerdì di Brno si chiude all'insegna delle cadute: a finire ko sull'asfalto bollente del tracciato (la cui temperatura si aggirava intorno 50°) sono sei solo nella MotoGP. In cima alla lista c'è Dani Pedrosa, seguito da Valentino Rossi, alla prima scivolata dell'anno, poi tocca ad Andrea Dovizioso, Bradley Smith, Mike di Meglio e infine Marc Marquez.


Rossi: "Dura per tutti" -
"Quando si scivola si perde un sacco di tempo. Era la moto più interessante che volevamo provare ma non abbiamo più potuto usarla, speriamo di non aver rovinato le gomme", le parole dopo la caduta di Rossi, "Sono stato sfortunato, Pedrosa ha perso olio e sono scivolato ma lui è stato più sfortunato di me perchè è caduto poco dopo e si è fatto male". "Sembra che sia difficile per tutti", ammette Rossi, "Le gomme fanno fatica ad aiutare la moto a curvare, c'è talmente poco grip che si sente anche sul davanti. E poi ci sono  tante buche, è davvero dura".
Mentre Pedrosa chiude la giornata con una forte contusione alla caviglia sinistra, gli altri piloti tornano ai box senza conseguenze. Tra loro anche Marc Marquez, autore del miglior tempo.

Sky Racing Team VR46

Tutti i siti Sky